La corretta alimentazione nello sport e la sua importanza

Una corretta alimentazione, non solo determina uno stile di vita sano, ma influisce profondamente anche sulle prestazioni sportive. Una dieta equilibrata fornisce, infatti, l’energia necessaria per sopportare sforzi fisici maggiori e sostenere allenamenti quotidiani, ottimizzando il lavoro atletico e favorendo l’incremento della massa muscolare. E’ di fondamentale importanza, quindi, elaborare specifici piani di alimentazione nello sport in base alle caratteristiche fisiche dell’atleta e al tipo di sport praticato.

Importanza della alimentazione nello sportAlimentazione nello sport

La connessione esistente tra l’alimentazione, la salute e la forma fisica rappresenta, oggi, un valore sia individuale che sociale molto importante per avere una migliore qualità della vita, salvaguardare la salute e prevenire le malattie. L’attività sportiva, a partire dal semplice movimento, fino alla pratica agonistica, permette, infatti, il raggiungimento di uno stato fisico ottimale.

Concentra e coordina le funzioni corporee in tecniche espressive che coinvolgono il corpo e la mente di un individuo. Si intuisce, quindi, come sia importante promuovere una corretta educazione dell’ alimentazione nello sportivo e un’adeguata attività fisica.

Gli alimenti sono il nostro carburante

Gli alimenti costituiscono il nostro carburante. Il mezzo attraverso il quale otteniamo l’energia di cui abbiamo bisogno per svolgere qualsiasi tipo di attività. E’ quindi, evidente come sia necessario apportare al nostro organismo il giusto tipo e la giusta quantità di nutrienti.

La corretta alimentazione dello sportivo e dell’atleta è fondamentale per ottenere i risultati sperati. Le cattive abitudini alimentari possono, infatti, non solo aumentare il rischio di sviluppare malattie, ma anche portare ad una defficienza dell’organismo diminuendo notevolmente le performance sportive.

Qual’è la giusta alimentazione dello sportivo?

Non è possibile definire un unico tipo di dieta per chi pratica sport, in quanto è necessario considerare parametri quali l’età, il sesso del soggetto e il tipo di esercizio fisico al quale l’atleta si sottopone.

Il primo aspetto da prendere in considerazione nella programmazione di piani di alimentazione nello sport è il fabbisogno calorico dell’atleta. In generale, si potrebbe affermare che un atleta ha un consumo energetico giornaliero tra il 125 e il 175% rispetto a quello di un soggetto sedentario. E’ evidente che tale fabbisogno energetico varia notevolmente tra le differenti attività sportive.

Alimentazione nello sport: Quantità e qualità

Per quanto riguarda, quindi, l’aspetto quantitativo la dieta dello sportivo dovrà seguire quelle che sono le nozioni di base dell’alimentazione di una persona sana caratterizzata però da un dispendio energetico più alto.

Oltre all’aspetto quantitativo è molto importante la scelta della qualità degli alimenti che si introducono nella propria dieta se si vogliono ottenere i risultati sperati.

Carboidrati

carboidrati costituiscono senza dubbio la principale fonte di energia per qualsiasi atleta e non devono mai mancare, prediligendo quelli complessi che consentono di avere un costante rilascio di energia durante l’intero arco della giornata nonché durante la prestazione sportiva.

Proteine

Le proteine sono i nutrienti più importanti negli atleti che abbiano necessità di incrementare notevolmente le proprie masse muscolari. A differenza di ciò che affermano in molti, un incremento della quota proteica giornaliera risulta fondamentale. Bisogna però tenere presente che il nostro organismo non accumula le proteine in eccesso. Non esiste un deposito, come ad esempio avviene per le vitamine liposolubili. Quindi le proteine che non utilizzeremo verranno eliminate con le urine affaticando inevitabilmente i reni. Il segreto, quindi, per incrementare la massa muscolare senza danneggiare i reni è quello di distribuire nel migliore dei modi la giusta quota di proteine nell’arco dei pasti giornalieri.

Grassi

I grassi nella dieta dello sportivo non possono certo mancare, poiché rappresentano una fonte eccezionale di energia. Quando le riserve di glicogeno epatico e muscolare si consumano, l’energia viene ricavata, infatti, quasi esclusivamente dai trigliceridi contenuti nelle cellule adipose. Solo in minima parte dalle proteine.

Integratori

Gli integratori nel mondo dello sport rivestono sicuramente un ruolo importante, ma devono essere prescritti da un professionista. Gli atleti che li utilizzano devono essere seguiti nel tempo per evitare eventuali danni provocati dagli stessi.

Related Posts

Leave a Reply

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR