Il ritocchino prima dell’estate

L’estate sta arrivando e, come spesso accade, non tutti ci sentiamo pronti per la cosiddetta prova costume. Ma come rimediare al tempo perso senza correre rischi? Prima di sottoporsi ad un intervento di chirurgia estetica nei periodi caldi è infatti necessario sapere che, a seconda dell’operazione, sono necessari da 15 a 30 giorni per potersi nuovamente esporre al sole. Detto questo, deducete da soli quanto possano essere “sicure e vantaggiose” le offerte last minute che spesso leggiamo online in questi giorni?

Ho già parlato qui su piubenessere.it dei rischi della chirurgia plastica low cost, ma tornando a noi, gli interventi di chirurgia plastica prima dell’estate devono essere ancora più ben ponderati rispetto ad altri periodi dell’anno: se infatti è possibile sottoporsi a un intervento di mastoplastica additiva per l’aumento del seno, è meno consigliabile eseguire operazioni chirurgiche sul viso prima di esporsi al sole.

Per quanto riguarda il volto, infatti, la stagione calda è la meno adatta al bisturi, mentre sono trattamenti da preferire piccoli interventi non chirurgici come iniezioni di botulino per spianare le rughe tra le sopracciglia piuttosto che filler riassorbibili a base di acido ialuronico per dare volume alle labbra.

Botulino

Non a caso l’intervento di ringiovanimento del volto con la tossina botulinica è uno dei ritocchi più richiesti prima dell’estate. Questo trattamento dura infatti pochi minuti e fornisce un risultato immediato non lasciando postumi visibili che possano impedire l’immediata ripresa delle attività quotidiane.

Acido ialuronico

Anche il trattamento con l’acido ialuronico è veloce e dà un effetto immediato, tanto che già dopo qualche ora è possibile coprire le zone trattate con il make up. Nelle prime 24-48 ore può comunque apparire un lieve rossore e la zona trattata potrebbe risultare leggermente più gonfia, ma si tratta di una reazione normale di cui non bisogna preoccuparsi.

In generale, entrambi questi trattamenti richiedono di stare lontani dal sole e dal calore solo per 3-4 giorni e di proteggere le parti trattate con un filtro solare. Insomma, un periodo di tempo accettabile per non rovinarsi l’estate.

Gluteoplastica

Un intervento molto richiesto prima dell’estate è la gluteoplastica. Molto ricercato da donne particolarmente magre e quindi con un lato B piatto o poco pronunciato, l’intervento di gluteoplastica consiste nell’inserimento di protesi per il sollevamento dei glutei, utili all’armonico rimodellamento di questa zona del corpo. Anche in questo caso i tempi di recupero sono abbastanza brevi e tollerabili in vista della stagione calda e della prova costume.

Particolarmente interessante è un approccio a questo intervento che sto ormai portando avanti da qualche anno, associando alla gluteoplastica anche una lieve liposuzione dei fianchi. La tecnica, che porta il nome di Beyonce B-Side, è particolarmente interessante per chi fa parte del mondo dello spettacolo perché dona maggiore pienezza naturale al gluteo, una parte del corpo decisamente in evidenza che può così essere migliorata anche poco prima dell’inizio dell’estate.

Prof. Pietro Lorenzetti

 

Leave a Reply

*

*