Connettiamoci alla vita attraverso i suoi ritmi naturali!

Connettiamoci alla vita attraverso i suoi ritmi naturali!

Quali sono i nostri ritmi naturali?

I ritmi naturali guidano tutto ciò che facciamo – la nostra stessa esistenza. Il nostro respiro e il nostro battito cardiaco sono dei ricordi costanti del ritmo pulsante della vita che si muove dentro e attorno a noi.
La nostra vita è regolata dal sorgere e dal tramontare del sole e della luna, dalle variazioni di temperatura dal giorno alla notte e da stagione a stagione, dal flusso e riflusso delle maree, e dal nostro stesso ritmo interno. Questi ritmi guidano la nostra attività quotidiana.

Non ci sono soltanto ritmi e cicli esterni, ci sono anche i ritmi e i cicli nella nostra vita. Le donne, più degli uomini sono influenzate da cicli giornalieri e mensili che influenzano le loro energie, i loro stati d’animo e il loro sonno. Quando i ritmi so in armonia, la vita scorre facilmente. Abbiamo più energia, tendiamo a vedere le cose in modo più positivo, siamo più socialmente connessi e troviamo la vita più soddisfacente.

 Il nostro orologio corporeo

I ritmi del corpo sono chiamati ritmi circadiani. Questi ritmi segnano e influenzano ogni aspetto della nostra vita. Ad esempio, determinano quando ci svegliamo, quando dormiamo, quando siamo attivi e quanta energia abbiamo. Essi svolgono un ruolo nella nostra socializzazione: influenzano il modo in cui socializziamo e di come ci sentiamo.

Questi ritmi naturali sono prevedibili come un orologio. E’ per questo che si dice che tutti abbiamo un orologio corporeo.
La nostra vita ha un ritmo proprio e le sue tappe, dalla prima infanzia, all’adolescenza, all’età adulta e all’invecchiamento. Ci mostrano che abbiamo un ciclo di vita di cui nascita e morte sono parte. Dovremmo tutti essere a conoscenza di questi ritmi e cicli e del loro collegamento, e lavorare con loro invece che contro di loro o addirittura ignorandoli.

Molte persone vivono la loro vita tagliate fuori dai ritmi naturali e dai cicli della natura e del proprio corpo. Non si svegliano con il sorgere del sole, e possono rimanere svegli fino alle prime ore del mattino. Il loro ritmo di vita è tale che è irrilevante se sia notte o giorno, inverno o estate. Le fasi lunari passano inosservate. Anche le fasi della loro vita passano inosservate. Questo distrugge i loro orologi corporei. La loro vita stressante ed irregolare è in uno stato di aritmia. (L’aritmia è un termine usato per riferirsi ai disturbi del battito regolare del cuore).

Le persone che soffrono di “aritmia della vita”, vedono la propria condizione fisica e la propria energia vitale completamente sfasate rispetto al mondo naturale e ai ritmi naturali che ci governano.
La maggior parte dei giovani di oggi, vivono la vita esclusivamente in aritmia. Per loro, questo stato di deviazione dalla natura appare normale. Non hanno sperimentato di vivere in sintonia con i ritmi naturali.

La tradizione

Tradizionalmente tutte le culture hanno vissuto in armonia con i ritmi e i cicli naturali e hanno instaurato delle festività, dei rituali e degli eventi all’aperto per rafforzare la loro presenza. La maggior parte di queste abitudini stanno scomparendo dalla nostra vita, che ormai sembra orientata più verso il consumismo e l’ansia del successo a tutti i costi.
Possiamo risvegliare queste tradizioni celebrandole con qualche attività.

Ad esempio, potremmo organizzare una cena per gli amici, o delle attività fisiche, o dei giocchi all’aperto per marcare i solstizi e gli equinozi. Oppure, una buona idea è partecipare a delle vacanze / ritiri di cui l’organizzazione si basa sul sintonizzarci ai nostri ritmi naturali attraverso le giuste abitudini. Un altro modo per essere sempre consapevoli di quanto è importante essere in sintonia con le stagioni e le fasi solari è quello di fare un orto. Non solo ci relazioneremo praticamente con la fonte del nostro nutrimento, ma ci collegheremo più facilmente con questi ritmi di vita.

Oggi più che mai abbiamo bisogno di vivere in sintonia con i ritmi e cicli naturali che hanno guidato la nostra evoluzione per gli ultimi 2 miliardi di anni. Abbiamo bisogno di riconnetterci alla vita!

A cura di Evi Choutou

 

Leave a Reply

*

*