Come funziona la dieta Mayo? Vediamo i suoi pro e contro

La dieta Mayo è un regime alimentare che si presenta intorno agli anni ’80 e si può caratterizzare come estremamente rigido e restrittivo. Propone il consumo di un numero molto limitato di alimenti fino ad un massimo di 1.000 calorie al giorno. In quindici giorni di questa dieta ferrea ci sono 2 soli giorni di riposo.

La dieta mayo: come funziona?

Secondo la dieta Mayo, la scelta degli alimenti deve seguire alcune indicazioni:

Bisogna abolire:

  • Latte e derivati, ad eccezione di uno yogurt in 14 giorni.
  • Cereali e derivati ad eccezione di una fetta di pane al giorno.
  • Zuccheri aggiunti e alimenti dolci, i legumi,  le patate e tutti gli altri oggetti ad eccezione di sedano, pomodoro, cetrioli, insalata e spinaci, che possono essere consumati in libertà;
  • Nessuna frutta eccetto il pompelmo perché aiuterebbe a bruciare i grassi
  • Tutti i condimenti.

 

Si possono mangiare solo carne e pesce magri, esclusivamente cotti al vapore o alla griglia. Bisogna consumare uova tutti i giorni, da 6 a 36 uova a settimana. I vari pasti di due settimane devono essere gestiti nel seguente modo:

  • 11 pasti a base di uova
  • 10 a base di carne
  • 3 a base di pesce
  • 2 a base di frutta
  • 1 solo a base di yogurt.

Dieta Mayo Controindicazioni

La dieta Mayo, come altre diete iperproteiche, è sicuramente sbilanciata verso le proteine e i grassi. La frutta compare veramente poco e l’apporto di vitamine, fibre e sali minerali non è ottimale. Il messaggio che trasmette questa dieta non propone una coscienza alimentare, ma si basa sulla demonizzazione di molti cibi e sull’illusione che di altri cibi sia possibile saziarsi a piacere senza alcun limite.

Questa dieta non dovrebbe essere seguita per più di 14 giorni. Prolungandola, si mette in pericolo il sistema metabolico, in quanto l’apporto calorico è insufficiente per l’organismo. Le carenze di proteine, calcio, potassio e vitamine sono inevitabili.

Le uova inoltre contengono colesterolo, il che a lungo termine, è nocivo per il sistema cardiovascolare.

Related Posts

Leave a Reply

Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR