Karkadè per abbassare la pressione

hibiscus-tea-with-lemon

DISSETANTE E DIURETICA, LA BEVANDA OTTENUTA DAI FIORI D’IBISCO CONTRASTA L’IPERTENSIONE E PROTEGGE LE CORONARIE

Bevanda molto diffusa soprattutto nei paesi caldi, il karkadè si prepara con i fiori dell’Hibiscus ed è noto anche con il nome di “té rosso” d’Abissinia (in effetti si prepara come il tè) e come tè nubiano.
E’ rinfrescante e dissetante, va bene sia caldo che freddo, e per questo, durante le lunghe trasferte nel deserto, oltre a berlo, gli africani sono abituati a tenere in bocca un fiore secco di ibisco e a succhiarlo.

Dai calici rossi e carnosi dell’Hibiscus sabdariffa si ottiene un infuso color rubino, il karkadè appunto (termine di origine eritrea), dal tipico sapore acidulo dovuto all’acido citrico e tartarico che contiene. Questa bevanda divenne famosa in Italia nel periodo fascista, in quanto il governo di allora raccomandava di consumare prodotti italiani o provenienti dalle colonie. Oggi il karkadè è tornato in auge e la scienza ci ha confermato che, grazie ai polifenoli che contiene, è un rimedio ideale per chi soffre di ipertensione: favorisce la diuresi e rende fluido il sangue permettendo un migliore funzionamento del sistema circolatorio.
Su Circulation, rivista statunitense specializzata nei problemi del circolo, è stata pubblicata una ricerca sviluppata a Boston, presso la Tufts University, che ha messo in luce come, bevendo 3 tazze al giorno di karkadè per almeno 6 settimane, si riduce la pressione arteriosa sistolica del 7%. In alcuni soggetti con alti valori pressori la riduzione è arrivata persino al 13%.
Le proprietà dell’infuso di ibisco appaiono quindi importantissime: per chi soffre di ipertensione, o semplicemente per chi vuole prevenirla, ma anche per chi desidera proteggere le coronarie e tenere a debita distanza il rischio di ictus, l’infuso di karkadè è la bevanda ideale.

COME SI PREPARA

Mettete un cucchio raso di fiori nell’acqua bollente di una tazza da tè, coprite con un tovagliolo e lasciate in infusione per 10 minuti. Filtrate il tutto e bevete. Caldo o freddo, secondo il vostro gusto. Fate cosi per almeno un mese (3 tazze al giorno) e vedrete come la vostra pressione si regolarizzerà!

Leave a Reply

*

*