Perché olio d’oliva?

Perché olio d'oliva?

L’olio extravergine d’oliva è un alimento fondamentale nella dieta mediterranea ed è considerato un elemento importante per la cura e la prevenzione di diverse patologie. Un uso abituale di questo olio riduce la presenza di colesterolo cattivo, aumenta la percentuale di quello buono e diminuisce di circa il 30% la possibilità di infarto cardiaco, diminuendo anche la pressione arteriosa.

E’ un olio che si estrae dalle olive, ovvero i frutti della pianta dell’olivo e si ricava dalla spremitura meccanica di questi frutti, escludendo qualsiasi trattamento chimico. Le olive sono tradizionalmente raccolte battendo i rami con bastoni flessibili per provocare il distacco dei frutti che, una volta caduti su apposite reti, vengono successivamente raccolti.

Dalla prima spremitura delle olive provengono i due oli più pregiati: quello extra vergine d’oliva e quello sopraffino vergine d’oliva. Per ottenere la denominazione di olio di oliva extravergine il suo grado di acidità non deve superare lo 0,8%. Dalla seconda spremitura delle stesse olive si ottengono l’olio fine vergine d’oliva e l’olio vergine d’oliva.

L’olio di oliva è utilizzato a scopo alimentare, soprattutto per condire insalate, insaporire le pietanze, conservare verdure in barattolo ed è ideale nelle fritture perché resiste fino a 220°C senza alterare la sua composizione, a differenza di altri oli, che alla stessa temperatura, provocano invece la formazione di polimeri che possono provocare problemi all’apparato cardiovascolare, ai reni e al fegato.

L’olio d’oliva è composto da un’alta concentrazione di sostanze antiossidanti, quali acidi grassi monoinsaturi, polifenoli e quantità elevate di vitamina A, D ed E. Tutte queste sostanze contribuiscono a prevenire l’arteriosclerosi e a rallentare l’invecchiamento delle cellule. Esso è indispensabile durante l’infanzia in quanto aiuta l’accrescimento corporeo, il processo di mielinizzazione del cervello e la formazione delle ossa grazie ad una componente dell’acido oleico, la triolina.

Gli alimenti preparati con olio extravergine d’oliva presentano una buona tolleranza gastrica ed intestinale, infatti esso protegge la mucosa e riduce i rischi di ulcere gastriche; esercita per di più un’azione lassativa contribuendo a migliorare la stipsi cronica. Ha inoltre effetto positivo contro la formazione di calcoli biliari, grazie all’attivazione del flusso biliare e all’aumento delle lipoproteine ad alta intensità.

L’olio extravergine d’oliva è sempre stato considerato anche un medicinale, oltre che un elemento prezioso per la cosmesi e la protezione della pelle per le sue proprietà emollienti: da lucentezza e morbidezza ai capelli, idrata la pelle troppo secca per il freddo e cura le screpolature delle mani. In caso di esposizione ai raggi solari, può essere usato come doposole svolgendo un’azione idratante sulla pelle e favorendo una maggiore tenuta dell’abbronzatura.

Leave a Reply

*

*