Surrogato del caffè come alternativa per chi non tollera la caffeina

Quando l’organismo non tollera la caffeina, oppure in caso di malattie che interessano stomaco, intestino, pancreas, cuore, reni, pelle e sistema nervoso, ipertiroidismo e glaucoma, o per i bambini e le persone particolarmente debilitate, è indicato un surrogato del caffè. Di seguito alcuni surrogati del caffè, tutti con un’azione diuretica:

surrogato del caffè come alternativa alla caffeina

Surrogato del caffè per chi non tollera la caffeina

Come surrogato del caffè proponiamo:

  • Il caffè di cicoria:

Si ottiene dalle radici della cicoria, una pianta erbacea delle Composite, essiccate, tostate e macinate. La tostatura è necessaria perché trasforma in caramello (dal tipico colore bruno e dal sapore amarognolo) una parte degli zuccheri naturali contenuti nelle radici.

Questo surrogato del caffè è diuretico, depurativo e lassativo. Per il suo sapore amaro, stimola le secrezioni digestive. Per prepararlo si utilizza la classica “macchinetta” napoletana, avendo l’avvertenza di riempire il filtro solo per metà.
Miscelato con orzo e segale tostati, il caffè di cicoria si vende ancora oggi.

  • Il caffè di ghiande:

Si ottiene dalle ghiande, essiccate e tostate, che contengono proteine (5,2%) e grassi (4%); sono inoltre ricche di amidi, vitamine e sali minerali. È un caffè energetico e tonificante. In genere si trova in vendita in forma solubile, miscelato ad altri surrogati del caffè (orzo, fichi ecc). Uno o due cucchiaini di caffè solubile sono sufficienti per una tazza.

  • Il caffè d’orzo:

Questo surrogato del caffè si ottiene dai chicchi dell’orzo tostati. L’orzo contiene una buona percentuale di proteine (oltre il 10%) e anche una discreta quantità dell’aminoacido lisina. Sono inoltre presenti ferro, calcio, fosforo, potassio e magnesio. E’ ricco di vitamine B1, B2, B3 ed E. Facilita la concentrazione, l’attività psicofisica, la serenità. Rinfrescante, tonico, diuretico, e antinfiammatorio delle vie urinarie.

Poiché contiene ordeina, una sostanza con un’azione simile a quella dell’adrenalina, l’orzo e il caffè che se ne ricava hanno effetti cardiotonici e sono utili in caso di angina. Si trova in commercio anche in forma solubile.

Un’altro sostituto del caffè? Per chi proprio non riesce a rinunciare al sapore del caffè, in vendita presso alcuni supermercati o negozi di prodotti biologici, si trova anche un caffè solubile preparato con orzo tostato e caffè di qualità arabica.

  • Lo yannoh:

E’ un surrogato del caffè preparato con orzo, soia, ceci, riso, azuki. È conosciuto come caffè dei cereali ed è ottimo per il sistema nervoso.

 

Related Posts

Leave a Reply

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR