Perdere peso in modo sano consiglio #6: Occupiamoci del nostro ambiente alimentare

I risultati di successo o di fallimento dei nostri sforzi per perdere peso si basano in gran parte basato sul nostro ambiente alimentare. Impostiamo il successo prendendo il controllo del nostro ambiente alimentare. Del quando mangiamo, del quanto mangiamo e degli alimenti che abbiamo a disposizione.

Perdere peso in modo sano consiglio # 6: Occupiamoci del nostro ambiente alimentare

Perdere peso in modo sano: Occupiamoci del nostro ambiente alimentare

• Se mangiamo presto, peseremo di meno.

L’orario dei pasti, come anche la quantità, influenzano il nostro peso. I primi studi suggeriscono che il consumo di più di calorie giornaliere a colazione e meno a cena può aiutare a perdere più peso. Mangiare una grande, sana colazione può attivare il vostro metabolismo, fermando la sensazione di fame durante il giorno e dandoci più tempo per bruciare le calorie.

• Serviamoci porzioni più piccole.

Un modo semplice per controllare le dimensioni della porzione è utilizzando piccoli piatti, ciotole e coppe. Questo farà sembrare più grandi le nostre porzioni. Evitiamo di mangiare da grandi ciotole o direttamente dal contenitore per alimenti o dal pacchetto, perché ci rende difficile valutare quanto abbiamo mangiato. Utilizzando posate più piccole, come un cucchiaino, invece di un cucchiaio grande, può rallentare il pasto e farci sentire pieni prima.

• Pianifichiamo i nostri pasti e spuntini in anticipo.

Saremo più propensi a mangiare con moderazione, se abbiamo programmato i nostri pasti e spuntini sani in anticipo. È possibile acquistare o creare piccoli snack in sacchetti o contenitori di plastica. Rispettando gli orari dei pasti ci aiuterà anche ad evitare di mangiare quando siamo veramente affamati.

• Cuciniamo i nostri pasti.

Cucinare i pasti in casa consente di controllare sia la quantità che la qualità del cibo. I ristoranti e gli alimenti confezionati offrono pasti che contengono generalmente molto più sale, grassi e calorie rispetto al pasto cucinato in casa. In più, le dimensioni delle porzioni tendono ad essere più grandi.

• Non facciamo la spesa quando abbiamo fame.

Creiamo una lista della spesa e rispettiamola. Prestiamo particolare attenzione ad evitare merendine ad alto contenuto calorico e cibi pronti.

• Lontano dagli occhi, lontano dalla mente.

Limitiamo in casa la quantità di cibi invitanti. Se condividiamo una cucina con persone che non sono a dieta, cerchiamo di tenere ognuno i propri alimenti in posti differenti.

• Digiunare per 14 ore al giorno.

Cerchiamo di mangiare il nostro ultimo pasto il prima possibile dal fine della giornata per poi digiunare fino alla colazione della mattina successiva. Gli studi suggeriscono che questo semplice intervento del mangiare solo quando siamo più attivi, dando al nostro sistema digestivo una lunga pausa ogni giorno, può aiutare a perdere peso.

Bevande zuccherate: Il nemico segreto della nostra dieta

Le bevande analcoliche (comprese soda, bevande energetiche, e bevande a base di caffè) sono una fonte enorme di calorie nella dieta di molte persone. Una lattina di soda contiene tra i 10-12 cucchiaini di zucchero e circa 150 calorie, quindi, un paio di bevande analcoliche possono raggiungere rapidamente una buona parte del nostro apporto calorico giornaliero.
Neanche il passaggio alle bevande light è la risposta, perché, come gli studi suggeriscono, innescano il desiderio di zucchero contribuendo all’aumento di peso. Proviamo, invece, a passare all’acqua con limone, al tè freddo non zuccherato o all’acqua gassata con una spruzzata di succo di frutta.

Fonte: Harvard Health Publications.

 

Related Posts

Leave a Reply

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR