Criteri per una costruzione verde secondo l’ architettura ecologica

Vediamo di seguito le considerazioni e linee guida secondo l’ Architettura Ecologica, per la costruzione di un edificio “verde”.

Architettura ecologica: criteri per la costruzioneCostruzione ecologica: Criteri per la costruzione di un edificio secondo l’architettura ecologica

Considerazioni e linee guida di base per avere una costruzione verde:

1. Il terreno su cui viene eretta la costruzione non deve essere soggetto a perturbazioni geologiche come falde acquifere o campi elettromagnetici.

2. La costruzione deve essere posta lontano da centri industriali e grandi arterie di traffico.

3. Gli edifici devono essere distanti fra di loro e posti tra zone di verde.

4. La casa deve essere progettata a misura di chi vi abita e consentire la formazione di comunità.

5. Devono essere utilizzati materiali da costruzione naturali e non sofisticati.

6. Le pareti perimetrali e quelle interne devono consentire la traspirazione al vapore.

7. La regolazione dell’umidità dell’ambiente deve avvenire in modo naturale e per questo vanno preferiti materiali igroscopici.

8. Le pareti esterne devono poter filtrare gli agenti tossici dell’atmosfera e neutralizzarli.

9. Le caratteristiche termiche devono essere in equilibrio.

10. La temperatura dell’ambiente e la temperatura superficiale devono essere ottimali.

11. Il riscaldamento deve essere radiante, con la massima utilizzazione dell’energia del sole.

12. I tempi di asciugamento della costruzione devono essere brevi.

13. Una volta eretta, la costruzione non deve emanare odori forti e vapori tossici.

14. I colori, l’illuminazione e la luce devono essere il più naturali possibili.

15. E’ necessario prevedere una protezione da rumori e vibrazioni.

16. I materiali da costruzione non devono emettere radioattività.

17. Bisogna mantenere il naturale campo elettrico dell’aria e la ionizzazione fisiologica dei locali.

18. Non bisogna modificare il campo magnetico naturale.

19. Evitare la presenza di campi elettromagnetici prodotti da installazioni non schermate.

20. Cercare di evitare influssi sulle radiazioni cosmiche terrestri.

21. E’ necessario prestare attenzione all’arredamento e alle forme dei locali.

22. E’ necessario rispettare le misure, le proporzioni e forme armoniose.

23. Bisogna impiegare materiali bio-ecocompatibili e a basso consumo energetico nella produzione, nella messa in opera e anche nella demolizione.

24. E’ necessario preferire materiali che non impoveriscano le risorse di materie prime in via di esaurimento.

25. Progettare senza conseguenze sociali dannose.

 

Prof. Schneider dell’Institut fur Baubiologie und Oekologie

 

 

Related Posts

Leave a Reply

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR