Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/piubenessere.it/public_html/wp-content/plugins/adrotate-pro/adrotate-output.php on line 687

Atletica leggera: le corse su pista

Le corse su pista nell’atletica leggera si svolgono attorno a una pista ad anello della lunghezza di 400 m e includono tutte quelle specialità che prevedono una corsa con o senza ostacoli e si dividono in:

– corse veloci

– mezzofondo

– fondo

– ostacoli

– siepi

– staffetta

– marcia

Le corse veloci sono tutte gare su distanze massime di 400 m. Le distanze sono 100 m, 200 m e 400 m. I 100 e i 200 m sono una disciplina di velocità pura, mentre i 400 m sono considerati di velocità prolungata. Queste gare si corrono tutte su una pista rettilinea con partenza da fermo ai cosiddetti blocchi di partenza. La persona addetta a dare il via alla gara, dà prima il segnale vocale di imminenza dalla partenza ed in seguito spara un colpo in aria. Le corse veloci sono una specialità che si basano sulla potenza anaerobica.

Il mezzofondo comprende tutte le gare su distanze di 800 m, 1.500 m, 3.000 m piani e 3.000 m siepi; mentre il fondo o mezzofondo prolungato consiste in gare da 5.000m e 10.000 m. Tra le gare considerate di fondo vi sono anche la maratona e la mezza maratona che possono svolgersi sia su circuito che su strada, avendo il punto di arrivo diverso da quello di partenza.

Gli ostacoli sono gare di 110 e 400 m, con la presenza di barriere a distanze costanti, che bisogna percorrere nel minor tempo possibile. Le donne percorrono la distanza di 100 m.

Le siepi sono un tipo di corsa dove i corridori devono superare ostacoli con l’aggiunta di una pozza d’acqua e la principale distanza su cui si corre questo tipo di gara è di 3.000 m.

La staffetta è una variante a squadre di competizioni singolari dove, per ogni squadra, compete un singolo corridore alla volta e il cambio tra un atleta e un altro avviene tramite il passaggio del testimone, che può essere una bacchetta di legno o di materiale plastico e che attesta l’avvenuta successione. Lo scambio deve avvenire in una zona delimitata della pista. Questa gara ha distanze di  100 m e 400 m.

La marcia è una specialità olimpica che consiste in una progressione di passi eseguita in modo tale che l’atleta mantenga sempre il contatto con il terreno almeno con uno dei due piedi, in pratica, a differenza della corsa non è presente una fase di volo. Le gare di marcia si disputano ai Giochi Olimpici su distanze di 20 km e 50 km per gli uomini e 20 km per le donne.

Leave a Reply

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/piubenessere.it/public_html/wp-content/plugins/adrotate-pro/adrotate-output.php on line 648