Auto elettriche: come funzionano, vantaggi e svantaggi

Come funzionano le auto elettriche? Quali sono i loro pro e contro?

auto elettriche - vantaggi e svantaggi

Auto elettriche: come funzionano, vantaggi e svantaggi

Le auto elettriche sono vetture che utilizzano l’energia proveniente da batterie elettriche. Non hanno quindi un serbatoio di carburante come le auto a benzina, gasolio o metano. Il loro rifornimento energetico è effettuato ricaricando le batterie tramite l’elettricità prodotta da fonti rinnovabili. Qualora l’energia utilizzata per ricaricare le batterie provenisse da combustibili fossili, il vantaggio in termini di emissioni di CO2 verrebbe in pratica annullato.

Cenni storici

Le auto elettriche non sono una novità degli ultimi anni. Sono, infatti, trascorsi quasi due secoli dall’invenzione della prima automobile elettrica, quando l’imprenditore scozzese Robert Anderson inventò il primo modello elettrico.

I veicoli elettrici a batteria nel corso dei primi anni del XX secolo vendettero di più rispetto ai veicoli a benzina. Oggi, invece, l’ostacolo principale all’utilizzo di massa delle auto elettriche è il prezzo elevato, dovuto sia al costo delle batterie, che alla copertura assicurativa.

Differenze

Nell’automobile tradizionale la propulsione è data da un motore a combustione interna ed è trasmessa alle ruote tramite il cambio, che ne ottimizza il rendimento. Le automobili elettriche sono azionate dalla forza motrice trasmessa direttamente alle ruote, generata da un gruppo statore-rotore, attraversato da un campo elettromagnetico generato dal passaggio di corrente elettrica.

Rendimento

Nelle auto a motore vi è un’alta dispersione di energia. Le auto elettriche hanno un rendimento molto più elevato, in quanto il livello di dispersione dell’energia prelevata dalle batterie è minimo.

Le batterie di queste vetture devono essere ricaricate periodicamente. Il tempo di ricarica è determinato dalla corrente trasmissibile da parte della connessione alla rete elettrica. L’alimentazione di corrente dalla “colonnina” all’auto può avvenire in due modi:
• Per via conduttiva. Una presa di corrente, che attraverso un trasformatore ed un raddrizzatore fornisce alla batteria l’energia necessaria alla ricarica.
• Per via induttiva. L’avvolgimento primario è inserito in una fessura del veicolo, dove si accoppia con l’avvolgimento secondario.

Vantaggi e svantaggi delle auto elettriche

Uno dei vantaggi delle vetture elettriche è quello relativo alla bassa rumorosità. Alcuni, però, ritengono che questa caratteristica potrebbe essere un problema a livello di sicurezza, poiché i pedoni e ciclisti potrebbero non accorgersi delle auto in arrivo. Tra gli svantaggi più evidenti troviamo le difficoltà dovute ai tempi di ricarica, poiché occorrono diverse ore per ottenere una ricarica completa.

Related Posts

Leave a Reply

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR