Ayurveda: il tipo pitta

Lenergia pitta si compone di Fuoco e di Acqua. Governa la generazione e la conservazione del calore corporeo, della digestione e del metabolismo, nonché dell’intelligenza. La sede principale dell’energia pitta è lo stomaco.
I tipi con pitta predominante tendono alla via di mezzo, sia fisica sia mentale. In generale essi presentano una pelle liscia che tende presto al grigio, e gli uomini diventano calvi prematuramente. I tipi pitta hanno un metabolismo attivo e un buon appetito, preferiscono i sapori acri, astringenti e dolci e le bevande fredde, hanno un’abbondante traspirazione e tendono a una temperatura corporea calda. Sono abbastanza attivi, ma sono restii ai lavori pesanti. Sono acuti, ambiziosi, mostrano qualità di leadership, tendono a essere moderatamente ricchi e amano le cose belle. Sono sia creativi che stabili.
Il polso dei tipi pitta è nella tradizione paragonato alla “rana”. Il battito è di 70-80 pulsazioni al minuto ed è irregolare.

Caratteristiche degli individui con pitta predominante

  • corporeità media, né troppo leggera, né troppo pesante
  • pelle morbida, possibilmente con nei e lentiggini
  • occhi piccoli, spesso verdi, marroni o grigi
  • un buon appetito ma senza tendenza a ingrassare velocemente
  • vene, muscolatura e ossatura medie
  • capelli sottili con tendenza a cadere (i maschi tendono alla calvizia)
  • traspirazione abbondante, spesso eccessiva
  • impulso sessuale moderato
  • intelligenza viva, tendente tuttavia agli eccessi di rabbia e a dare giudizi
  • apertura a nuove idee
  • carattere deciso e qualità di leader

I cinque tipi di pitta

Vi sono cinque tipi di pitta, insediati in parti diverse del corpo: pachaka (lo stomaco), ranjaka (il fegato), sadhaka (il cuore), alochaka (gli occhi), e bhrajaka (la pelle).

  • il pitta pachaka risiede nello stomaco ed è l’energia pitta più importante poiché aiuta le altre quattro funzionare correttamente. Influenza le attività dei succhi della digestione (saliva, succhi gastrici, succhi pancreatici, bile e altri enzimi che aiutano la digestione). Uno squilibrio porta al malfunzionamento di tutti e cinque i pitta.
  • Il pitta ranjaka risiede nella milza e nello stomaco, ma principalmente nel fegato dove ne influenza le funzioni. Un fegato sano che funziona bene è di vitale importanza per l’efficace eliminazione delle scorie tossiche. E’ il principale organo di eliminazione e di dissintossicazione e tende ad accumulare le sostanze chimiche derivate dai farmaci e dai medicamenti della medicina occidentale. Uno squilibrio di questo pitta causa un cattivo funzionamento del fegato.
  • il pitta sadhaka risiede nel cuore e governa l’intelligenza, l’intelletto, la creatività, la memoria, l’autostima, l’abilità di ottenere risultati, e gli atteggiamenti romantici. Non si è ancora a conoscenza se questo pitta, che governa le funzioni mentali più che quelle fisiche, sia il cuore stesso o agisca per tutto il corpo. Uno squilibrio mina il buon funzionamento delle suddette funzioni.
  • il pitta alochaka risiede nelle pupille degli occhi e influenza l’abilità di vedere oggetti esterni. Uno squilibrio causa un disturbo visivo.
  • il pitta bhrajaka risiede nella pelle. Regola la temperatura corporea, il sudore e la secrezione di sebo (che mantiene la pelle morbida e umida). Influenza inoltre il colore della pelle. Influenza inoltre il colore della pelle. Uno squilibrio comporta una serie di disturbi cutanei, dalla psoriasi alla vitiligine.

Alcuni sintomi di uno squilibrio di pitta

Uno squilibrio di pitta può portare ai seguenti disturbi: cattiva digestione, una temperatura corporea irregolare, eccessiva traspirazione, indebolimento della vista, pelle chiazzata e altri disturbi cutanei, intestini irritabili e diarrea, ansia e irritabilità. Gran parte dei medici ayurvedici ritengono che le malattie causate da un pitta disturbato siano meno serie di quelle dovute a uno squilibrio di vata.

Fonti: Ayurveda di Stefano Autieri

Leave a Reply

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR