Chirurgia plastica: low cost vs sicurezza

La chirurgia plastica low cost è un argomento sempre attuale poiché ogni giorno aumentano le offerte che sentiamo in tv e radio, leggiamo sui giornali o vediamo online. Spesso sono pacchetti che comprendono viaggi all’estero, magari in Paesi dell’est Europa. Cosa può andare storto in un’offerta di viaggio e chirurgia plastica low cost? “Tutto”, mi permetto di dire! Molto spesso infatti questi “pacchetti” non assicurano affatto qualità e sicurezza.

Innanzitutto c’è da chiedersi, nel caso l’intervento vada male (perché può succedere): quali sono le garanzie che offre il chirurgo che ha operato e la struttura presso la quale si è tenuto l’intervento? Spesso all’estero capita di essere operati da chirurghi non esperti, con materiali di bassa qualità e non certificati, in strutture non adeguate e con tecniche discutibili.

Altro particolare da non sottovalutare è che spesso, in presenza di offerte di chirurgia plastica low cost, i medici non sono assicurati: nel nostro Paese, infatti, le strutture sanitarie non permettono ai chirurghi di operare se non coperti da un’assicurazione che ha un costo annuale molto elevato. Può sembrare un motivo per elevare i prezzi degli interventi, ma sinceramente la vedo piuttosto come uno strumento utile per la salvaguardia del paziente.

Infine, come si fa ad essere seguiti prima e dopo l’intervento? Un professionista che si rispetti non conosce il suo paziente direttamente in sala operatoria. È necessaria una lunga e approfondita visita iniziale nella quale chiarire ogni aspetto. Inoltre, nel post-operatorio è importante che il paziente torni a controllo (anche se non ci sono problemi) per verificare se il decorso è ottimale e se il risultato raggiunto è effettivamente quello atteso. Come si fa a farsi seguire a prima e dopo l’operazione a migliaia di chilometri di distanza?

La professionalità del chirurgo plastico, la qualità della struttura sanitaria in cui si opera, le competenze dello staff di medici che coadiuvano il chirurgo, la certezza di alta qualità dei materiali sono tutti fattori che devono essere scrupolosamente osservati per la sicurezza del paziente e che fanno lievitare il prezzo degli interventi. Prezzi che comunque, ci tengo a sottolineare, non sono così distanti da quelli che troviamo in altri Paesi all’avanguardia in campo medico come quelli del nord Europa.

Insomma, i rischi di sottoporsi ad interventi di chirurgia plastica low cost sono considerevoli: in fondo non stiamo parlando della manutenzione di un’automobile che, per quanto costosa, può essere sostituita. Il nostro corpo è unico, insostituibile. Ed è meglio non correre rischi per risparmiare qualche centinaio di euro!

Prof. Pietro Lorenzetti

About the Author

Leave a Reply

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR