Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/piubenessere.it/public_html/wp-content/plugins/adrotate-pro/adrotate-output.php on line 687

Conoscere il vostro tipo corporeo

Guidato da tendenze innate, il vostro corpo si comporta, sotto qualunque punto di vista, in modo assolutamente unico con ogni molecola di aria, acqua e cibo con cui avete a che fare.
Queste tendenze potete assecondarle o modificarle, ma è innaturale e imprudente che vi opponiate a esse. Secondo l’Ayurveda, vivere in sintonia con la natura, in modo semplice, piacevole e senza sforzo, significa rispettare la propria unicità.
La prima domanda che si pone un medico ayurvedico non è: “Di che cosa soffre il mio paziente?” ma: “Chi è il mio paziente?” La parola “chi” però, non fa riferimento a un nome, ma alla costituzione particolare del paziente, cioè al “tipo corporeo”.
Il medico cerca subito i tratti salienti che permettono di individuare il tipo corporeo, conosciuto anche come prakruti, termine che significa “natura”: prima di occuparsi di sintomi e disturbi, vuole conoscere la natura fondamentale della vostra persona.
Il tipo corporeo ayurvedico delinea le tendenze innate che caratterizzano il vostro sistema. Un bicchiere di latte intero contiene centoventi calorie, quantità che non cambia a seconda dfel bevitore, ma qualcuno può utilizzare quelle calorie per accumulare grasso, mentre altri possono trasformare la maggior parte in energia; dal latte il corpo di un bambino estrae una grande quantità di calcio per formare nuovo tessuto osseo, mentre una persona più anziana espelle quella stessa quantità di calcio attraverso i reni (e, se il suo corpo non funziona in modo efficiente, il calcio può trasformarsi dolorosamente in un calcolo).
Conoscendo il vostro tipo corporeo, il medico ayurvedico può dirvi quali diete, attività fisiche e terapie mediche fanno per voi e sconsigliarvene altre. Una pizza con doppia razione di formaggio, per esempio, è potenzialmente letale per chi soffre di patologie alle arterie in stato avanzato: Il grasso ingerito potrebbe provocare la rottura di un deposito di placca grassa e bloccare uno dei vasi sangugni che alimentano il cuore. Anche la più piccola rottura può provocare gravi attacchi. La stessa pizza però non ha alcun effetto negativo su molte altre persone, anzi, per coloro che con una dieta normale non riescono a guadagnare peso l’ingestione di cibi grassi è addirittura consigliabile. Conoscendo voi stessi e la vostra prakruti, troverete una guida dietetica di incalcolabile valore.
Ecco tre importanti ragioni per le quali la conoscenza del vostro corpo è il rpimo passo verso il benessere totale:

1. I semi della malattia vengono gettati molto presto. E’ difficile trovare una persona sofferente di cuore sulla quarantina che non abbia avuto già qualche segnale intorno ai vent’anni.
Esaminando le arterie di un ventenne defunto, un patologo può individuare le tracce di grasso causa di attacco cardiaco. Anche a dieci anni si può essere predisposti alle allergie, al sovrappeso cronico, al colesterolo alto o alle ulcere peptiche. A quell’età, però, proprio quando sarebbe molto più facile prevenire e trattare l’incipiente malattia, i sintomi sono spesso di difficile lettura. La comprensione del tipo corporeo e dei suoi specifici punti di forza e di debolezza permette di praticare i trattamenti preventivi quando sono più efficaci, cioè motlo tempo prima che la malattia si manifesti palesemente.

2. La conoscenza del proprio tipo corporeo permette una prevenzione più specifica. Non c’è nessuno che sia predisposto a tutte le malattie, tuttavia molte persone cercano di prevenire tutte quelle che possono (cancro, attacchi cardiaci, osteoporosi e cosi via), muovendosi confusamente da un timore all’altro.
Cercare di prevenire ogni malattia senza conoscere le proprie predisposizioni particolari significa brancolare nel buio. Perché in America sessanta milioni di adulti vanno in giro con la pressione alta senza sapere di esserne affetti? Un motivo almeno parziale è che non c’è una connessione sufficientemente personale fra la prevenzione e l’individuo che ne ha bisogno.
Gli attacchi cardiaci, il cancro e il diabete si manifestano in individui specifici. E’ semplice buon senso pretendere che la prevenzione sia altrettanto specifica.

3. Una volta manifestato il male, la conoscenza del tipo corporeo consente un trattamento più accurato. I trattamenti standard, come prescrivere il Valium a qualsiasi ansioso o gli antiacidi a chiunque abbia l’ulcera, si basano sulla pura casualità e danno per scontato che una certa malattia sia la stessa in qualsiasi persona. Ma questo non è vero. Secondo l’Ayurveda, tre persone possono sentirsi ansiose a tre livelli diversi di stress. Le loro ulcere possono essere il risultato di tre variabili diverse quali diete, problemi di lavoro o difficoltà domestiche. In effetti si tratta di tre malattie differenti, anche se indicate con lo stesso nome. La stessa affermazione è valida per fumatori incalliti, mangiatori insaziabili, allergici e asmatici. In tutti questi casi la classificazione ayurvedica in diversi tipi corporei è notevolemente accurata perché è in grado di indicare con precisione quello che accade in ogni individuo.

Infine, conoscere il vostro tipo corporeo è essenziale per conoscere voi stessi. Una volta che sapete quello che succede davvero dentro di voi, non potete più essere vincolati da quello che la società pretende di farvi fare, dire, pensare e sentire.
Una delle delizie che dà la conoscenza dell’Ayurveda è la sua capacità di guardare le piccole cose che forse respingete come idiosincrasia. La televisione ci impone di bere un bicchiere di succo di arancia ogni mattina, ma a qualcuno potrebbe provocare bruciore di stomaco o nausea. Non c’è nulla di anormale in questo: significa solo che per quel particolare tipo corporeo l’acidità del succo d’arancia non è l’ideale.
Una persona a cui basta una tazza di caffé leggero per avere i nervi scossi è, per natura, diversa da un’altra in grado di ingurgitare tre espressi senza nessuna conseguenza. Quando in voi si verifica una reazione per una tazza di caffé, un colpo di freddo, una critica del capufficio, un biglietto d’amore o una giornata piovosa, il vostro tipo corporeo vi sta mandando un segnale. E’ un segnale molto personale con il quale voi soli potete sintonizzarvi. Se cominciate ad ascoltare tutti questi segnali che vi arrivano giorno per giorno, minuto per minuto, noterete che essi hanno un’influenza sui vostro stati d’animo, comportamenti, percezioni, gusti, capacità, attrazione verso gli altri e tante cose ancora.
L’espressione “tipo corporeo” è solo una parte del più ampio significato di prakruti. Prakruti è tutto il vostro mondo, la realtà personale che voi generate dal vostro nucleo creativo profondo. Più precisamente, la vostra prakruti potrebbe essere definita “tipo psico-fisiologico costituzionale”, un’espressione che include sia la mente (psiche) sia il corpo (fisiologia). Io evito di esprimermi in questo modo per motivi di brevità, ma vale la pena di ricordare che il tipo corporeo fisico ha anche un aspetto mentale.

Fonti: Deepak Chopra – Benessere Totale

Leave a Reply

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/piubenessere.it/public_html/wp-content/plugins/adrotate-pro/adrotate-output.php on line 648