Matrimonio: Come comportarsi durante il primo anno di convivenza?

Il matrimonio è difficile. Le coppie appena sposate ricevono un sacco di “consigli matrimonio” diversi su come superare le difficoltà, del tipo “mai andare a letto arrabbiati” e “dire sempre la verità”.

consigli matrimonio

Consigli matrimonio – consigli di coppia: Come comportarsi durante il primo anno di convivenza?

Il primo anno di matrimonio è incredibilmente importante per la vostra futura felicità. Un psicoterapeuta si riferiva al primo anno come “l’anno del cemento umido“, perché è il momento in cui entrambi i membri di una coppia cercano di capire come vivere come partner senza rimanere bloccati, senza sviluppare cattive abitudini che potrebbero intrappolarli in seguito. È il momento di stabilire buoni schemi e modi di stare insieme che dovrebbero continuare per il resto del matrimonio.

Consigli matrimonio

Abbiamo interrogato centinaia di uomini e donne, provenienti da oltre 20 paesi e da ogni ceto sociale, su ciò che rende il matrimonio un successo. Ecco 8 lezioni che offriamo a voi, dall’esperienza di persone in tutto il mondo.

#1: Rendi la tua abitazione una “casa”.

Crea uno spazio in cui voi due volete davvero passare del tempo insieme. Questo è veramente importante. Non vuoi mai che la tua casa si senta come un ufficio o un hotel impersonale. Usa delle candele deliziosamente profumate e coperte morbide, impegnati a creare una casa felice e accogliente in cui vi potreste allontanarvi dal resto del mondo.

#2: Non dimenticare il romanticismo.

Tieni il telefono lontano dal tavolo da pranzo e non dimenticare quanto può essere divertente vestirsi bene per il tuo partner. Evita la tentazione di trascorrere tutto il tempo insieme con i pantaloni della tuta. E questo consiglio va in entrambe le direzioni: anche il tuo partner dovrebbe impegnarsi a conquistarti ancora e ancora.

#3: Vacci piano con te stesso.

Non tutti i giorni saranno perfetti, e nemmeno buoni, e questo va bene. Parla delle imperfezioni e dei punti deboli, senza fasciarti subito la testa. Il matrimonio è una maratona, non uno sprint. E alcuni giorni si sentiranno come un percorso a ostacoli dove dovete salire su una montagna o attraversare una fossa di fango. Essere ossessionati dall’avere il matrimonio “perfetto” e “giusto” sono ottimi modi verso il fallimento. Bisogna accettare che non è possibile imparare tutto su come essere una buona moglie e un buon marito in un giorno. È un processo.

#4: Permettiti di di contare sul tuo partner.

Naturalmente puoi prenderti cura di te stesso, ma una delle cose belle di essere sposati è che non devi affrontare la vita da solo. Lascia che il tuo coniuge si prenda cura di te una volta ogni tanto.

#5: Impara a dire “Grazie.

Lamentarsi del matrimonio è praticamente uno sport! Le donne indiane che vivevano in piccoli villaggi lungo le rive del fiume Brahmaputra consigliano che avere aspettative irragionevoli dal partner o paragonare la propria relazione con quella degli altri sono modi sicuri per sentirsi insoddisfatti. Invece, praticando gratitudine, essendo veramente grati per le cose buone che la relazione offre, aiuta a tirare fuori il meglio dalla coppia.

#6: Prenditi cura di te.

I consigli di coppia di una moglie e madre ebrea ortodossa a Gerusalemme, che ha cresciuto sei figli: “È facile perdersi in un matrimonio”. È facile prendere cura di tuo marito e della tua relazione e dimenticare di prendere cura di te. Prenditi il ​​tempo libero per resettare, e il tuo matrimonio sarà migliore. ”

#7: Continua l’avventura.

Qualche periodo “basso” nel primo anno è assolutamente normale. Dopo tutto l’eccitamento del matrimonio, è naturale sentirsi giù. Ma come si può mantenere quell’eccitazione del matrimonio? Continua ad avere avventure con il tuo coniuge. L’antropologa e l’esperta di relazioni Helen Fisher ha scritto che “la ricerca dimostra che la novità – prendere rischi o provare qualcosa di nuovo – può innescare il rilascio di dopamina nel cervello. Non sto parlando solo di novità in camera da letto (anche se sarebbe un buon inizio). Puoi ottenere lo stesso effetto dal provare un nuovo tipo di cucina insieme o andare sui pattini in un parco giocchi.” Continua ad imparare, crescere e provare nuove cose insieme.

#8: Renditi conto che l’uguaglianza non significa una divisione di cinquanta per cento tutto il tempo.

L’equilibrio in un matrimonio non è un foglio di calcolo: si tratta di entrambi i partner che si sentono supportati. L’equilibrio tra chi fa cosa, fluisce e cambia e la cosa più importante è essere consapevoli di come e quando ciò accade.

Alla fine della giornata, la cosa fondamentale da ricordare è che il tuo matrimonio non assomiglia a nessun altro. Ciò che funziona per qualcun altro potrebbe non funzionare per te. Fai attenzione ai consigli sul matrimonio e ai suggerimenti delle persone che ami e di cui ti fidi e costruisci la tua strada. Sei tu il responsabile del tuo “e  vissero felici e contenti”.

Related Posts

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR