La diagnosi del corpo: il naso

L’esame del naso può dare molte indicazioni sulle condizioni del paziente osservato.
Attraverso il naso avviene la respirazione. Le narici larghe denotano una buona capacità dei polmoni e dei bronchi, quelle piccole e sottili ne rivelano una minore. Nell’uomo il naso grande e le narici molto sviluppate sono segno di mascolinità.
Il volume del naso è anche lagato all’alimentazione: riducendo la quantità di cibo assunto quotidianamente è possibile diminuire il naso.

Un naso lungo, sporgente dal piano del viso, è segno di costituzione Yin. Un naso contratto e quasi camuso, piatto, è indice di una costituzione Yang.
Un naso molto all’insù è dovuto a un’alimentazione, durante l’infanzia, troppo ricca di uova, alimento che indebolisce il cuore.
La punta del naso segnala lo stato del cuore. Se è gonfia e untuosa è sintomo di un cuore ingrossato e affaticato, dovuto all’eccessivo consumo di prodotti animali. Anche una punta segnata da fessure, sfoghi e capillari rossi o viola (questi ultimi si riscontrano spesso nei bevitori d’alcol) denota disturbi cardiaci.
La zona del naso che si trova all’altezza degli occhi (tra i due occhi) è correlata alla milza.
La linea orizzontale tra naso e bocca è indice di problemi agli organi sessuali e può anche scomparire con il miglioramento dello stato di salute di questi organi.
Le linee verticali si manifestano quando gli organi sessuali sono invecchiati.

Fonti: Il medico di sé stesso – Noboru B. Muramoto

Leave a Reply

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR