Dipendenza da caffeina: come puoi capire se sei caffè-dipendente?

Il professor James Elander, responsabile del centro di ricerca psicologica dell’Università di Derby, parla della dipendenza da caffeina e degli effetti che ha sul corpo.

Non puoi iniziare la giornata senza un paio di caffè, e una volta arrivato al lavoro ti fermi al bar per rifornirti di un bel cappuccino o un caffè ameicano? Potresti avere un problema di dipendenza da caffeina? Come potresti identificarlo?

diepndenza da caffeina

La caffeina è probabilmente la droga più consumata al mondo, ed è stata a lungo riconosciuta come stimolante mentale che aumenta la vigilanza e migliora l’umore.

Sono questi sono gli effetti che gli studenti (e chi lavora) cercano quando bevono il caffè di notte per rimanere svegli per portare a termine un’incarico o finire di studiare per un esame. Bere il caffè potrebbe aiutare in questo, ma i potenziali svantaggi includono agitazione, spasmi, nervosismo, insonnia, pensieri e discorsi sconnessi. Per non parlare dei disturbi dello stomaco e della necessità di fare pipì più frequentemente.

La caffeina ha diversi effetti sul cervello. Aumenta il suo metabolismo energetico e influenza un numero di sostanze chimiche del cervello tra cui noradrenalina, serotonina e dopamina. A dosaggi moderati a volte si afferma che migliora le prestazioni cognitive e persino protegge dal declino cognitivo.

Dipendenza da caffeina e sintomi

Tuttavia, è stato a lungo riconosciuto che la caffeina può produrre dipendenza. Secondo criteri medici, se ti si manifestano sintomi da astinenza come mal di testa, difficoltà di concentrazione e abbassamento di umore, se pensi che la caffeina ti stia causando problemi, e hai provato a ridurrla senza successo, allora potresti avere un “disturbo da caffeina”.

Se sei preoccupato per la dipendenza da caffeina, ecco alcuni segnali a cui prestare attenzione:

  • Bevi tanti caffè al giorno
  • Hai necessità di assumere più caffeina per ottenere lo stesso effetto
  • Hai sintomi di astinenza come mal di testa, non sei in grado di concentrarti o ti senti giù
  • Non riesci a diminuire il numero di caffè o a rinunciarci nonostante la caffeina ti stia causando problemi

Solo una percentuale relativamente piccola di consumatori di caffeina è assuefatta, ma per quelli che lo sono può essere un problema serio. Molti di coloro che ne sono affetti hanno difficoltà a rinunciare al caffè, così che il disturbo dell’uso di caffeina viene talvolta descritto come una “condizione di recidiva cronica“.

Le bevande energetiche sono altrettanto nocive?


Le caffetterie e i fast food spesso commercializzano bevande al caffè altamente zuccherate che attraggono maggiormente i giovani. Ma il caffè potrebbe non essere la causa più seria del problema nei tempi moderni.

La caffeina è anche il principale ingrediente attivo delle bevande energetiche, che possono contenere molta più caffeina di un normale caffè. Questo, insieme alla crescente popolarità delle bevande energetiche tra bambini e giovani, ha portato molti professionisti della salute a preoccuparsi sempre più del consumo di bevande energetiche, che è stato collegato all’uso di alcol e di altri farmaci, nonché a una serie di comportamenti a rischio per la salute. .

Alcune persone cercano un aiuto professionale per il loro uso di caffeina, ma i trattamenti efficaci sono in una fase relativamente precoce di sviluppo.

Related Posts

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR