Cosa considerare prima di affrontare un divorzio con i figli piccoli?

Spesso, i genitori che stanno pensando di ottenere il divorzio con figli piccoli chiederanno quale è l’età migliore per i loro figli affinché possano affrontare la separazione. Anche se non esiste un numero “magico” che garantisce la capacità di recupero dei bambini, l’età è una considerazione valida. Ma non è l’unica.

Cosa considerare prima di affrontare un divorzio con figli piccoli?

Cosa considerare prima di affrontare un divorzio con figli piccoli?

Se stai pensando di affrontare un divorzio, ecco dieci fattori che dovresti considerare seriamente.

Cosa dovresti considerare prima di affrontare un divorzio con figli piccoli

#1. Quanto sono attaccati i tuoi figli a ciascun genitore.

I bambini che hanno un forte attaccamento a tutti e due i i genitori possono avere un periodo di difficoltà maggiore perché si sentono in dovere di essere leali nei confronti di entrambi. Inoltre, ricorda che i tuoi figli hanno il diritto di mantenere la stessa connessione di cui godevano prima del divorzio con ciascun genitore. Quindi se i tuoi figli sono vicini ad entrambi, potrebbe essere necessario accettare di condividere l’affidamento.

#2: Se i tuoi figli hanno recentemente sperimentato altre perdite.

Il dolore colpisce i bambini altrettanto forte di quanto colpisce gli adulti. E se i tuoi figli hanno recentemente perso una persona amata (o anche un animale domestico), spostato o cambiato scuola, il divorzio a questo punto può influenzarli più profondamente.

#3: Quanto conflitto hanno vissuto a casa regolarmente e di che intensità.

L’esposizione ad intensi conflitti a casa non semplifica sempre la separazione per i bambini, ma può attenuare la delusione di alcuni.

#4: In che modo un divorzio inciderebbe sulla stabilità economica dei vostri figli a breve e lungo termine.

Statisticamente, viene dato l’ affidamento figli alla madre. Le donne hanno più probabilità di essere lasciate con meno soldi dopo il divorzio. Quando decidi cosa fare e quando, considera la tua capacità di pagare per le necessità dei tuoi figli – come casa, cibo e vestiti – così come qualsiasi attività “extra” a cui si sono abituati.

#5: Se i bambini si dovrebbero spostare o cambiare scuola.

Ovviamente, il cambiamento della scuola aggraverebbe tutti gli altri cambiamenti che un divorzio mette in moto. Considera quanto fortemente i tuoi figli siano attaccati ai loro amici, e come muoversi in una nuova città possa influenzare tali relazioni.

#6: Se i tuoi figli hanno amici che hanno affrontato il divorzio della loro famiglia.

Conoscere altri bambini che hanno già sperimentato un divorzio potrebbe aiutare i tuoi figli a sentirsi meno isolati durante questo processo.

#7: La capacità di ciascun genitore di far fronte personalmente ai cambiamenti associati al divorzio.

Considera come ognuno di voi genitori sia in grado di prendersi cura di sé in modo da poter trasferire la forza e la capacità di recupero di cui i bambini avranno bisogno.

#8: Se sarai in grado di collaborare con il tuo ex.

Dimostrare la volontà di comunicare con la tua / il tuo ex in modo efficace e frequente trasmetterà ai tuoi figli un senso di stabilità mentre attraversi questo periodo di intenso cambiamento familiare. Sviluppa la capacità di mettere da parte il tuo orgoglio, a volte, per fare ciò che è meglio per i tuoi figli – anche quando farlo sarà estremamente difficile, emotivamente.

#9: La capacità del bambino di far fronte ai periodi di transizione.

Ogni bambino vive il divorzio in modo diverso. Ma se hai un bambino che ha difficoltà ad affrontare le transizioni, in generale, dovresti essere preparato perché l’esperienza del divorzio sarà ancora più difficile.

#10: L’età dei bambini

Infine, l’età è una considerazione valida. I bambini molto piccoli avranno meno ricordi di vivere insieme come una famiglia. Più i tuoi figli associano la loro identità all’unità familiare che avete creato, più difficile sarà accettare il cambiamento e andare avanti.

Nessuno di questi fattori dovrebbe essere considerato come un chiaro motivo “contro” o “per” il divorzio. Tu e il tuo coniuge siete gli unici a poter prendere la decisione su ciò che è giusto per voi e la vostra famiglia. Mentre riflettete sul divorzio, prendete in considerazione la possibilità di programmare alcune sedute con un terapista familiare – separatamente o anche insieme. Un professionista può aiutarvi a lavorare sulla relazione e a riconsiderare il divorzio o ad adottare passi sani e sensati verso i cambiamenti.

Related Posts

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR