Intervista al Dr. Spano: i filler per le labbra

Buongiorno, dottor Spano, il tema dell’intervista incuriosisce le donne di ogni età: i fillers labbra. Ci può aiutare a mettere un po’ d’ordine, travolte come siamo da tante informazioni, spesso fuorvianti?

Ha ragione, dare le corrette informazioni sui tipi di fillers da iniettare nelle labbra, sugli esiti previsti, sulle possibili complicanze e sulla durata dei benefici ottenuti, è un dovere che investe l’etica professionale. E bisogna sottolineare lo speciale rapporto che si instaura tra lo specialista e il paziente, basato sulla fiducia e sul dialogo.

Labbra prominenti, gonfie e per nulla sensuali…come può accadere?

Il desiderio di avere labbra ben disegnate e sode è normale. Gli occhi e la bocca sono i media che la natura ci ha donato per comunicare agli altri, senza parole, le nostre emozioni. Se per motivi di natura genetica la donna giovane ha ereditato una bocca con labbra sottili e appena accennate o con evidenti asimmetrie, si sente meno femminile, forse anche brutta. Il discorso cambia quando la donna con bocca gradevole si illude di aumentare il suo fascino con un intervento invasivo alle labbra, per “gonfiarle” e ingrandirle.

Stavo infatti per chiederle il perché di questa tendenza ad aumentare il volume delle labbra, a scapito della naturalezza e dell’armonia del volto.

Un trend che, ultimamente, sta perdendo l’intensità che aveva ai suoi esordi. La banalizzazione del fattore estetico come unico strumento di seduzione ha indotto a credere, ad esempio, che più la bocca, gli zigomi o il seno sono voluminosi, più sono belli e sexy. Ma la bellezza del viso e del corpo è equilibrio, armonia di proporzioni e forme. Con i fillers permanenti, molto meno richiesti di un tempo, l’esito è legato anche a possibili reazioni allergiche e infiammatorie. Inoltre le labbra ingrossate artificialmente tenderanno comunque a subire gli effetti del tempo e della gravità: perderanno il turgore ottenuto rischiando anche la formazione di granulomi da corpo estraneo.

E non si può tornare indietro! È corretto affermare che con i fillers alle labbra riassorbibili si può scegliere o meno di ripetere il trattamento ed, eventualmente, riprendere l’aspetto di partenza?

Sì, tenga conto che la durata dei fillers biocompatibili e riassorbibili a base di acido ialuronico di sintesi varia dai 4 ai 12 mesi: questo perché ogni individuo ha caratteristiche fisiologiche proprie e non generalizzabili. In questo arco di tempo, la persona, uomo o donna che sia, valuterà se mantenere o modificare, con periodici ritocchi, la nuova morfologia delle labbra o fermarsi e lasciare che le macromolecole iniettate vengano completamente riassorbite. Indubbiamente un vantaggio, soprattutto per le donne più giovani.

Come si disegnano le labbra?

Faccio una breve digressione: le labbra sono tessuti molli rivestiti da mucosa e da un sottile e delicato strato di epidermide. Il colore rosato è dato dalla presenza di piccoli vasi sanguigni che irrorano e ossigenano la zona. Il contorno del labbro superiore culmina, al centro, nel cosiddetto arco di Cupido, o prolabio, in pratica la zona tra naso e labbro superiore. In teoria il labbro inferiore dovrebbe essere più “spesso” del superiore e leggermente più corto. Avere labbra sottili o con contorni poco definiti e con l’arco di Cupido poco visibile, è un difetto correggibile. Si iniettano mini dosi di acido ialuronico nei bordi per ridefinire e rimodellare. Identico trattamento nel tessuto mucoso all’interno dei contorni, per reidratare e aumentare volume, tono e turgore.

Queste punturine sono dolorose?

Lievemente, si tratta pur sempre di un ago sottilissimo, ma le soluzioni in gel di acido ialuronico di ottima marca contengono lidocaina, per anestetizzare la parte. Se la persona è particolarmente sensibile, il medico o il chirurgo estetico valuteranno se utilizzare altri tipi di anestesia. In media, una ventina di minuti sono sufficienti per completare l’intervento. Dopo? Temporanei gonfiori e arrossamenti che scompaiono in poche ore. Si rassicuri: lo specialista onesto e competente non dimette chi ha scelto i fillers labbra, senza un’ultima visita per accertarsi della buona riuscita del trattamento!

Quindi sono da evitare i centri estetici dove non opera personale sanitario specializzato?

Solo il medico e chirurgo estetico è autorizzato ad effettuare interventi di natura estetica e chirurgica, utilizzando prodotti certificati e garantiti da severi controlli.

Grazie per la sua esposizione chiara ed esauriente dottor Spano. A presto.

About the Author

Leave a Reply

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR