Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/piubenessere.it/public_html/wp-content/plugins/adrotate-pro/adrotate-output.php on line 687

Forno solare: cucinare col sole!

Grazie al sole, che è la risorsa più pulita e accessibile, si può cucinare in modo sano ed ecologico utilizzando un forno solare. Questo tipo di forno capta i raggi solari ed è in grado di purificare l’acqua, rendendola potabile, cucinare cibi o sterilizzare strumenti. Sono l’ideale nei paesi africani e asiatici molto caldi, all’interno di parchi e riserve naturali e nei paesi ricchi sono sinonimo di rispetto della natura e dell’ambiente, perché non utilizzano fonti di energia non rinnovabili come elettricità, legna, olio o gas.

Un tipico forno a energia solare è composto di una scatola rettangolare, che può essere in cartonato, legno, metallo o plastica, con la superficie chiara così da permettere all’energia solare di entrare e riscaldare l’interno. Le superfici interne invece devono essere scure, perché assorbono più luce. Il nero è sicuramente il colore che riesce ad assorbire una quantità maggiore di luce producendo più calore. Alcuni modelli poi sono provvisti di riflettori, che aiutano a moltiplicare i raggi del sole in giornate poco soleggiate o nei mesi invernali.

I forni a energia solare garantiscono una cottura lenta e uniforme perché mantengono una temperatura costante, compresa tra 210 e 260 gradi. Molte ricette richiedono diverse ore di cottura, dalle due alle quattro ore, ma alcuni cibi di dimensioni maggiori, richiedono più tempo e soprattutto una condizione climatica non favorevole potrebbe allungare i tempi di cottura. Non producendo fiamme libere, questi forni si possono utilizzare, senza alcun pericolo, nelle aree in cui non è permesso accendere fuochi. Sono portatili e leggeri, da utilizzare in campeggio, in barca o durante un picnic e possono anche essere utilizzati quando viene a mancare l’energia elettrica.

Poiché la cottura a energia solare dipende esclusivamente dal sole, i tempi varieranno secondo le condizioni atmosferiche, della stagione, dell’orario e della posizione geografica che assume un ruolo importante, in quanto nei paesi vicini all’equatore, il sole rimane alto per tutto l’anno. Man mano che ci si sposta dall’Equatore verso nord o verso sud, l’angolo del sole cambierà con le stagioni, e l’intensità della luce sarà minore durante i mesi invernali.

Alcune aziende americane si stanno concentrando su questo prodotto, realizzando un forno portatile pratico e leggero, costituito da un contenitore isolato e tre speciali pannelli riflettenti richiudibili che, una volta irradiati, riescono a trasmettere una temperatura di circa 170 °C all’interno del contenitore. Un’altra soluzione è stata trovata da un’azienda francese che ha realizzato un forno solare dalle dimensioni e dal peso contenuti. Quando è aperto misura circa 90x50x50 centimetri mentre, una volta chiuso, si può portare con sé come una borsa a tracolla.

Leave a Reply

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/piubenessere.it/public_html/wp-content/plugins/adrotate-pro/adrotate-output.php on line 648