Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/piubenessere.it/public_html/wp-content/plugins/adrotate-pro/adrotate-output.php on line 687

Golf: le regole del gioco

Il golf è uno sport per due o più persone, che consiste nel colpire una pallina dura con mazze dalla testa di ferro e di legno allo scopo di farla entrare in una serie di buche ricavate sul manto erboso levigato, poste a varie distanze le une dalle altre e separate da piste e ostacoli. Il gioco nasce e si sviluppa come sport nazionale sulle coste della Scozia orientale, da dove si è poi diffuso nelle isole britanniche e di lì nel resto del mondo. Esiste però una polemica su chi ha inventato il golf, poiché alcuni sostengono che le origini siano olandesi.

Il primo campo da golf in Italia fu fondato a Firenze nel 1889. La pratica del golf in Italia è disciplinata dalla Federazione Italiana Golf ed ha sede a Roma.

Il golf è uno sport disciplinato da un gran numero di regole ed è molto importante per un giocatore conoscere bene le regole, trattandosi dell’unico sport in cui ognuno è arbitro di sé stesso e quindi onestà e rispetto sono il fulcro di questo sport. Si pratica su campi in erba, suddivisi normalmente in 18 buche di lunghezza variabile, ma esistono anche campi composti da un diverso numero di buche:3, 6, 9, 27, 36.

La lunghezza totale di un campo da golf di 18 buche varia in media dai 5500 m ai 6500 m. L’area di partenza, detta tee, corrisponde al punto di inizio di ogni singola buca. Il percorso che va dal tee alla buca è contraddistinto da varie tipologie di superfici, come il fairway, che è una striscia di prato rasato fiancheggiata ai lati da fasce di erba gradatamente più alta, anche non tagliata, ossia il rough. Nel percorso possono esserci degli ostacoli per rendere più difficile raggiungere la buca: alberi, fosse riempite di sabbia, avvallamenti o torrenti. La buca è contrassegnata da una bandierina, per essere facilmente individuabile da lontano. Ad ogni buca è assegnato un par che è il numero di colpi che un giocatore dovrebbe impiegare per terminare la buca. Quando il giocatore impiega esattamente il numero di colpi previsto si dice che la buca è stata percorsa in par, mentre se egli impiega dei colpi in più o in meno si usano i seguenti termini:

– condor oppure triplo eagle, quattro colpi in meno
– albatross oppure doppio eagle, tre colpi in meno
– eagle, due colpi in meno
– birdie, un colpo in meno
– par, 0 colpi in più o in meno
– bogey, un colpo in più
– doppio bogey, due colpi in più
– triplo bogey, tre colpi in più
– 4 sopra il par, quattro colpi in più

La classifica viene compilata indicando sia il numero dei colpi totali che quelli sotto il o sopra  il par. Vince, chi totalizza il punteggio più basso.
L’attrezzatura da golf comprende la palla e i bastoni. Le moderne palle da golf hanno una superficie solitamente caratterizzata da 300-450 fossette che ne migliorano l’aerodinamica. Il metodo di costruzione e il materiale influiscono significativamente nella distanza che la palla percorrerà, nella traiettoria e nella roteazione. I bastoni esistono principalmente di tre tipi: legni, ferri e putters. I legni garantiscono le maggiori distanze, mentre i ferri sono usati per tiri di precisione e di medio-lunga distanza. I putters invece sono bastoni che permettono sia di mantenere la palla bassa che farla rotolare sul green. I tornei più prestigiosi di golf sono per tradizione i quattro Major che si svolgono a cadenza annuale da aprile ad agosto.

Leave a Reply

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/piubenessere.it/public_html/wp-content/plugins/adrotate-pro/adrotate-output.php on line 648