Kettlebells e prevenzione

Nella prevenzione e cura delle patologie da sovraccarico del rachide, i kettlebells potrebbero rappresentare l’anello mancante tra gli esercizi a corpo libero e l’allenamento che preveda l’utilizzo dei sovraccarichi. Nell’allenamento con i kettlebell, durante l’esecuzione di ogni esercizio, si evidenzia l’intervento dei muscoli stabilizzatori, tanto che possiamo definire questo intervento come una delle caratteristiche fondamentali di questo strumento di lavoro. Volendo stilare una sorta di ripartizione in base alla sollecitazione dei muscoli stabilizzatori, i kettlebells vanno collocati sicuramente al primo posto. Grazie al kettlebell, attraverso traiettorie molto naturali, possiamo sfruttare una maggiore libertà di movimento, permettendoci l’incremento delle capacità funzionali, attraverso programmi che prevedono l’inserimento anche di soli 5 o 6 esercizi multi articolari.

Screen shot 2014-06-12 at 14.56.27

I programmi che enfatizzano la resistenza degli estensori sono migliori di quelli che si concentrano sullo sviluppare la forza degli stessi (S. McGill 2002). Da tali studi si è visto che gli individui che stabilizzano poco la schiena, tendono a perdere la tensione addominale nella fase di espirazione.

Questa tensione addominale viene mantenuta e poi intensificata durante l’espirazione. Ciò predispone l’esecutore ad una più semplice stabilizzazione della bassa schiena, poiché avendo i movimenti origine dal bacino, utilizzano un gesto che sfrutta un grado di articolarità completo, coinvolgendo tutta la muscolatura del corpo, migliorando contemporaneamente mobilità e stabilità delle articolazioni e concorrendo alla prevenzione degli infortuni.

Il kettlebell training, di conseguenza,  può essere un utile mezzo sia in ambito preventivo e riabilitativo che in quello rieducativo.

 

Di Fabio Martella

Leave a Reply

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR