Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/piubenessere.it/public_html/wp-content/plugins/adrotate-pro/adrotate-output.php on line 687

L’aglio come antibatterico naturale

L’aglio è apprezzato fin dai tempi antichi per il suo particolare aroma e con il passare del tempo gli sono state attribuite numerose qualità terapeutiche, tanto da essere impiegato per guarire e prevenire diversi tipi di disturbi. I soldati romani, per esempio, consumavano grandi quantità di aglio perché lo ritenevano capace di depurare e fortificare il corpo. Esso è un efficace antisettico e battericida, in grado di distruggere i microbi e i batteri, impedendone la proliferazione. Grazie alle sue proprietà tonificanti ed equilibranti, l’aglio rinforza il tono muscolare del cuore.

La pianta dell’aglio è originaria dell’Asia centrale ed il suo frutto è costituito da tanti spicchi riuniti in un unico bulbo dall’odore forte e intenso, che si sprigiona, però, solo durante la masticazione, il taglio, oppure con la spremitura. I responsabili del tipico odore dell’aglio sono i composti solforati contenuti in esso, in particolare l’allicina, un antibiotico con potere inibente su molti tipi di batteri. Oltre all’allicina, l’aglio contiene altre sostanze antibatteriche come la garlicina ed è inoltre ricco di sostanze minerali quali: magnesio, calcio, fosforo, iodio e ferro. L’aglio è costituito per l’80% da acqua, la restante parte è composta da proteine, lipidi, carboidrati e fibra.

Sia l’aglio crudo che cotto può donare benefici alla pressione sanguigna, ma l’aglio crudo è più potente ed agisce più rapidamente, impedendo la formazione di coaguli di sangue ed aiuta a ridurre il colesterolo, riducendo il rischio tumori al colon, al tratto gastrointestinale ed allo stomaco, migliorando anche l’immunità e la formazione di gas. In caso di mal di denti può essere utile tenere vicino al dente dolorante uno spicchio d’aglio schiacciato, per alleviare il dolore, merito delle sue proprietà antibatteriche ed analgesiche. I composti solforati contenuti nell’aglio si legano con il piombo ed il mercurio presente nel nostro organismo, permettendo l’eliminazione dei metalli tossici che minacciano la nostra salute e che vanno a colpire soprattutto il sistema nervoso, i polmoni, i reni e  il fegato.

L’aglio è un efficace antivirale, capace di aiutare a prevenire e combattere le influenze stagionali e i raffreddori, migliorando l’intero sistema circolatorio. Il suo consumo è raccomandato anche ai fumatori, poiché aiuta a eliminare il catarro trattenuto nei bronchi e a rigenerare le mucose; è inoltre consigliato in gravidanza in quanto ridurrebbe il rischio di ipertensione e ritenzione dei liquidi, diminuendo il rischio di malformazioni nello sviluppo del feto. In caso di diabete l’aglio crudo contribuisce a mantenere i livelli di glucosio nel sangue nei limiti della norma.

L’utilizzo di questo bulbo crudo non è adatto a tutti, infatti, più di uno spicchio di aglio crudo al giorno può causare irritazioni alle pareti intestinali e mangiarne troppo per lunghi periodi di tempo può danneggiare le cellule ematiche e provocare anemia. L’aglio contiene una sostanza chiamata acido fitinico, quest’acido favorisce la crescita dei capelli e dona alla pelle un aspetto sano.

About the Author

Leave a Reply

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/piubenessere.it/public_html/wp-content/plugins/adrotate-pro/adrotate-output.php on line 648