Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/piubenessere.it/public_html/wp-content/plugins/adrotate-pro/adrotate-output.php on line 687

L’arrivo del cucciolo nella nuova famiglia

L’esperienza di accogliere in casa un cane è sempre magica ed emozionante, ancora di più quando il nuovo arrivato è un cucciolo. Crescere fin dai primi mesi di vita il proprio cane è bellissimo, vederlo crescere e trasformarsi da cucciolo in adulto, osservare tutti i suoi cambiamenti sia fisici che caratteriali, ma anche in qualche modo, crescere con lui. Occuparsi di un cucciolo è davvero meraviglioso, ma comporta anche un dispendio di energie non indifferente e tanta, tantissima pazienza. Ad esempio, uno dei problemi che più frequentemente vengono riscontrati dai neo proprietari, è quello dei “bisognini in casa”.
Talvolta, per via di errate informazioni e credenze, ci si aspetta che il cucciolo dopo pochi giorni dall’arrivo in casa sia capace di trattenersi e aspettare di espletare fuori.
Ovviamente questo non può essere possibile. I cuccioli dai due ai 4 mesi non sono perfettamente in grado di controllarsi anzi, sentono spesso lo stimolo, soprattutto dopo aver mangiato, oppure al risveglio dal riposino o ancora subito dopo aver giocato. Viene commesso molto spesso l’errore di sgridare il cucciolo, oppure ancor peggio, batterlo con il giornale mettendogli il musetto sui bisogni. Queste pratiche non faranno che terrorizzare il cagnolino, mettendo a rischio la fiducia che lui ripone nei confronti dei suoi proprietari. Inoltre questa pratica è assolutamente inutile, perché il cucciolo non imparerà che i bisogni non devono essere fatti in casa, ma capirà solo che non solo i suoi padroni sono un po’ matti, ma anche che per evitare problemi è meglio far sparire le deiezioni: molto spesso mangiandole, oppure espletando in luoghi nascosti della casa!
Ancora può accadere che il cucciolo possa sentirsi a disagio per via delle sgridate, ad espletare davanti al proprietario quindi potrebbe, durante la passeggiata, trattenersi il più possibile. È vero che pulire continuamente la casa può essere faticoso e stancante, ma se si è scelto di adottare un cucciolo è davvero necessario armarsi di pazienza e aspettare che con la crescita migliorino le capacità di autocontrollo e il bioritmo si regolarizzi.
I cuccioli sono di solito molto curiosi, i primi mesi conoscono ogni cosa nuova utilizzando la bocca e i denti, e di conseguenza distruggono molti degli oggetti che restano alla loro portata in casa. È vero che è molto importante stabilire delle regole che indirizzino il cucciolo per fargli capire cosa può fare e cosa non può fare, ma personalmente, trovo importante anche avere una buona dose di pazienza e qualche volta tollerare una pantofola rotta a vantaggio dell’esperienza che il cucciolo ha vissuto. Se infatti i proprietari non fanno altro che rimproverare il cucciolo con degli incessanti “NO” ogni volta che tocca qualcosa, questo difficilmente svilupperà curiosità verso ciò che è nuovo, oppure tenderà ad impossessarsi di ciò che lo attira di nascosto dai proprietari. Sarebbe molto più semplice insegnare al cagnolino che quando prende qualcosa che non deve, alla nostra richiesta di lasciare, se abbandona l’oggetto viene premiato con una lode e una carezza, e qualche volta anche con dei bocconcini. Questo favorisce la costruzione di un buon rapporto basato sulla fiducia e non dalla paura che deriva dalle sgridate e, purtroppo, altre volte, dal batterlo.
Aggiungiamo che per favorire la serenità del cucciolo durante i primi giorni nella nuova casa può essere una buona idea farsi dare dall’allevatore una copertina che abbia ancora l’odore della mamma, tuttavia questa piccola soluzione non servirà a nulla se il cagnolino verrà tenuto lontano dai proprietari, specialmente nelle prime notti. Molti neo proprietari non consentono al cucciolo di dormire nella loro stanza, lo chiudono in qualche camera della casa da solo, o peggio ancora, lo tengono in giardino per tutta la vita.
E’ bene ricordare a questo proposito che il cane è un animale sociale, non ama affatto la solitudine, tenerlo lontano da noi specialmente nei primi giorni, lo farà stare molto male, tanto peggio se si decide di farlo vivere esclusivamente in giardino. Meglio non prendere alcun cane, infatti questo animale meraviglioso preferirà sempre condividere con noi un piccolo appartamento piuttosto che avere un grande giardino dove stare da solo.
Altri accorgimenti utili per mettere a proprio agio il cucciolo riguardano la gestione dei pasti: alcuni proprietari hanno paura che non mangi abbastanza, o che essendo in crescita debba mangiare tutte le volte che ha voglia, così lasciano la sua ciotola sempre piena e a disposizione. In questo modo però non si contribuisce a creare un buon bioritmo tra pasto-sonno-gioco-espletamento dei bisogni, perché così facendo si eliminano orari e routine. È invece consigliabile scegliere degli orari precisi entro i quali far mangiare il cucciolo evitando di lasciare la ciotola a disposizione, in questo modo si eviterà anche che si stufi facilmente del suo pasto.
È molto utile scegliere anche degli orari fissi per le passeggiate, in questo modo sarà più semplice e veloce per il cucciolo imparare a non sporcare casa.
Infine, poiché nei primi mesi il cucciolo tende a essere distruttore, soprattutto nelle ore che deve passare da solo, è consigliabile concedergli una bella passeggiata e poi dopo aver tolto dalla sua portata tutto ciò con cui potrebbe farsi male, lasciargli qualche piccolo osso di pelle pressata da masticare, o un giocattolo Kong pieno di croccantini o premietti molto appetibili. In questo modo passerà il tempo concentrato in un gioco sicuro e magari più tardi si addormenterà senza soffrire eccessivamente per la mancanza del proprietario.
Qualsiasi cucciolo di razza o meticcio si scelga, si andrà incontro ad una esperienza eccezionale ed emozionante; e per quanto faticoso possa essere, con i giusti accorgimenti i primi mesi saranno indimenticabili!

Di Eleonora Raga

Leave a Reply

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/piubenessere.it/public_html/wp-content/plugins/adrotate-pro/adrotate-output.php on line 648