Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/piubenessere.it/public_html/wp-content/plugins/adrotate-pro/adrotate-output.php on line 687

Leishmaniosi e Filariosi: Non dimenticare la prevenzione!

La Leishmaniosi e la Filariosi sono due gravi malattie parassitarie che possono colpire sia l’uomo che gli animali. Sebbene differiscano molto nel ciclo di trasmissione e nelle sintomatologia clinica, sono spesso confuse tra loro perché entrambe vengono trasmesse dalle zanzare.

LEISHMANIOSI

1

Il vettore è il Flebotomo (pappatacio, un tipo di zanzara) che attraverso la puntura trasmette il microrganismo (protozoo) nei mesi caldi primaverili-estivi. Il Cane costituisce l’ospite principale e il serbatoio d’infezione per l’Uomo. E’ una malattia molto rara nel Gatto. Non è possibile il contagio diretto da cane a uomo, da cane a cane e da uomo a uomo ma sempre solo attraverso la puntura del flebotomo.

La Leishmaniosi nel cane è ampiamente distribuita in tutto il centro-sud Italia, Roma compresa, nel bacino del mediterraneo e nelle isole. Con il riscaldamento globale si sta diffondendo anche nel Nord Italia e sud Europa.
E’ una malattia cronica con un periodo di incubazione di mesi o anni. La sintomatologia è molto varia, subdola e con interessamento di molti organi e apparati. Se non viene diagnosticata e trattata precocemente può essere fatale.

E’ fondamentale la diagnosi precoce della Leishmaniosi. Nelle zone in cui è presente la malattia si consiglia di effettuare con regolarità un prelievo di sangue al tuo Cane per sapere se è entrato in contatto con il parassita.

Lo scopo della prevenzione è di evitare che i flebotomi pungano il vostro Cane. Esistono in commercio molti prodotti repellenti contro le zanzare, anche di origine naturale, da applicare sul vostro Cane.

1
Aree di diffusione della Leishmaniosi nel Cane

FILARIOSI

1

La Filariosi Cardiopolmonare è una malattia parassitaria sostenuta da un “verme” nematode (Dirofilaria Immitis) trasmesso al Cane e al Gatto dalla puntura di alcune zanzare diurne (Aedes o Zanzara tigre) e notturne (Culex). Le microfilarie inoculate dalle zanzare nel vostro animale, evolvono in pochi mesi in parassiti adulti che si localizzano nel circolo sanguigno a livello del cuore destro e delle arterie polmonari. La presenza di queste filarie causa un insieme di problemi dovuti sia all’azione traumatica ed ostruttiva nei vasi, sia a risposte di tipo immunitario da parte dell’organismo. Il sintomo principale è l’insufficienza cardiaca con gravi conseguenze, anche fatali, per il vostro animale.
I cambiamenti climatici hanno favorito la diffusione di questa parassitosi che in passato era presente quasi esclusivamente in tutte le regioni che affacciano nella Pianura Padana (Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana e anche Liguria). Negli ultimi anni si sta osservando un numero crescente di casi anche nel centro-sud Italia (Umbria, Marche, Lazio, Sardegna e Puglia).

Per i proprietari che intendono portare i loro animali nelle zone a rischio Filariosi cardiopolmonare, è importante effettuare una specifica profilassi per prevenire il contagio della parassitosi. Per coloro che invece hanno già transitato o soggiornato nelle zone endemiche, è consigliabile eseguire un prelievo di sangue al loro Cane o Gatto per escludere la presenza del parassita.

1
Aree di diffusione della Filariosi nel Cane e nel Gatto in Italia.
(in rosso le aree endemiche)

Leave a Reply

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/piubenessere.it/public_html/wp-content/plugins/adrotate-pro/adrotate-output.php on line 648