Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/piubenessere.it/public_html/wp-content/plugins/adrotate-pro/adrotate-output.php on line 687

L’equitazione

L’equitazione è lo sport che consiste nello stare correttamente in sella e guidare i movimenti del cavallo. Essa presenta diverse discipline, alcune delle quali rientrano nel programma olimpico; può essere praticata sia singolarmente che in gare organizzate per squadra.

L’equitazione ha origini molto antiche, ma è solo nel corso del rinascimento che da attività quasi esclusivamente militare divenne arte di corte. Fu proprio in Italia che durante il rinascimento nacquero le prime scuole d’equitazione. Nel corso del 1800 il rapporto che si stabilì tra uomo e cavallo, cambiò da quando il motore a scoppio trasformò il modo di viaggiare e il modo di fare la guerra dell’uomo. Dal novecento in poi l’equitazione perse la propria importanza e si trasformò in attività solamente ludico-sportiva.

Nel mondo dell’equitazione la monta all’inglese e all’americana sono le più conosciute, ma esistono anche altri stili, nonostante siano meno praticati. Nella monta all’inglese il busto del cavaliere deve essere eretto, mentre nella monta americana il busto è portato poco più indietro apparendo più rilassato. Il cavallo domato all’inglese ha generalmente un filetto, che permette il contatto con la bocca del cavallo per mezzo di redini che si portano con tutte e due le mani, mentre nella monta da lavoro il morso usato permette di portare il cavallo anche con una sola mano. Le tre discipline olimpiche della monta inglese sono: il salto ostacoli, il dressage ed il cross country.

Nel salto ostacoli il cavallo esegue un percorso a ostacoli in cui gli errori vengono penalizzati secondo regole e tabelle che variano in rapporto al tipo di gara. L’altezza degli ostacoli varia dagli 60 cm a 1,60 m e il numero di ostacoli varia da 6 a 13 con eventuali combinazioni di più ostacoli dette gabbie. Prima di ogni gara viene effettuata la ricognizione durante la quale i concorrenti, osservano il percorso nel suo insieme e misurano le distanze tra un salto e l’altro. Obiettivo di questa gara è terminare il percorso il più velocemente possibile senza l’abbattimento di nessun ostacolo.

Il dressage è una disciplina che richiede equilibrio, obbedienza, maneggevolezza del cavallo ai richiami del cavaliere. Il dressage si svolge in un rettangolo regolamentare dove viene eseguita la serie di esercizi per i quali viene dato un voto; ai bordi sono indicate delle lettere che aiutano il cavaliere a svolgere il suo compito nel modo giusto. Nel dressage vi sono diverse categorie: la E (elementare),  la F (facile), la M (media) la D o Grand Prix (difficile). Tutti  gli esercizi devono essere eseguiti in un tempo e  in un certo ordine.

Il cross-country consiste in una prova di velocità su terreno vario e nel superamento di vari tipi di ostacoli fissi. Gli ostacoli previsti sono: muri, staccionate, siepi, fossi, fontanili, tavole, tronchi, oxer, salti in dislivello, gradoni a due o più livelli e combinazioni di vari tipi. In questa disciplina, le gare possono durare anche giorni, poiché le distanze sono molto lunghe. Agli ostacoli più difficili viene spesso affiancato un altro ostacolo più semplice che richiede meno tempo.

Le andature principali del cavallo sono tre: il passo, il trotto e il galoppo.

Il passo è l’andatura più lenta del cavallo. In questo tipo di andatura il cavallo poggia gli arti uno per volta, uno dopo l’altro e a seconda della lunghezza del passo, distinguiamo un passo corto, un passo medio e un passo lungo.

Nell trotto le due gambe diagonali appoggiano con movimento alternato, con una fase intermedia di sospensione. A seconda dell’assetto il trotto può essere: seduto, quando il cavaliere rimane seduto in sella seguendo il movimento del cavallo con il bacino e battuto quando invece il cavaliere si distacca dalla sella alzando e abbassando ritmicamente il bacino.

Il galoppo è l’andatura naturale più veloce e si svolge in tre tempi. Il cavallo muove prima un posteriore, poi il diagonale e infine l’altro posteriore.

Leave a Reply

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/piubenessere.it/public_html/wp-content/plugins/adrotate-pro/adrotate-output.php on line 648