Intervista al Dr. Spano: la liposcultura

Dottor Spano, esibire un corpo perfetto è impossibile, però si possono eliminare i “terribili” cuscinetti di grasso che turbano tante donne…

Se questo può consolarla, anche gli uomini si rivolgono ai chirurghi plastici per la liposcultura assistita!

Liposcultura o liposuzione?

Entrambi i termini indicano l’aspirazione di tessuto adiposo da zone dove gli accumuli sono frequenti: glutei, fianchi, cosce, ginocchia, ma anche braccia, collo e mento. La lipusuzione utilizza, però, cannule piu grandi, in presenza di aeree più estese e rilevanti accumuli di grasso localizzati.

Perché si usa il termine “liposcultura”?

Liposcultura significa letteralmente “scolpire con il grasso”: prelevare tessuto adiposo per rimodellare e rendere piu armoniche le parti trattate. Il grasso in eccesso? Viene immesso nelle zone adiacenti dove è insufficiente o mancante per creare un’equilibrata bellezza.

Liposcultura e liposuzione sono operazioni pericolose?

Tutti gli interventi di chirurgia plastica comportano rischi, specialmente se gli operatori sanitari sono poco esperti, frettolosi e sono utilizzate strumentazioni a basso costo. La stessa anestesia locale o generale può avere effetti collaterali. Anche dal dentista. I rischi sono ridotti al minimo se si scelgono strutture all’avanguardia e professionisti seri e con esperienza. La persona viene seguita costantemente da personale altamente qualificato, nel periodo pre, intra e post operatorio e nelle successive visite di controllo.

Quanto è importante la prima visita dal chirurgo plastico?

È fondamentale. Lo specialista deve ascoltare le richieste di chi si rivolge al chirurgo con la speranza di vedere esauditi i suoi desideri. Ma solo dopo aver visitato la persona ed esaminato il quadro clinico generale si possono dare consigli assolutamente personalizzati! Un esempio? Caviglie grosse, ma senza accumuli adiposi da aspirare, non potranno diminuire di volume. Non per questo sono da considerare brutte, si agisce sui tessuti muscolari per arrotondarli e rassodarli con la liposcultura e il lipofilling.

L’aspirazione del grasso mediante cannule, causa cicatrici visibili?

Ecchimosi, edemi e gonfiore sono esiti normalmente previsti dopo l’intervento. Con le tecniche attuali di liposcultura, le mini cannule sono inserite negli strati più superficiali. Ma l’innovazione che riduce invasività e tempi di ricupero è rappresentata dalla liposcultura laser: le cannule laser sono inserite negli accumuli di tessuto adiposo selezionati dal chirurgo. Il laser aspira il grasso e, contemporaneamente, cauterizza i piccoli vasi sanguigni, limitando la perdita di sangue. Inoltre si pratica la stimolazione del collagene. Lividi e gonfiori sono di minore entità e la pelle appare più tonica.

È necessaria la degenza notturna?

Si richiede il ricovero in day hospital, per monitorare la condizioni fisiche della persona che ha subito l’operazione. Quando è necessario, si programma una notte in clinica.

Altre precauzioni?

Una settimana di riposo e una guaina elastica contenitiva. I risultati ottimali si vedranno dopo circa 3 mesi.

La ringrazio per la chiarezza, ma ci vedremo ancora!

Grazie a lei, e arrivederci!

About the Author

Leave a Reply

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR