Il massaggio Shiatsu

Il massaggio shiatsu è una tecnica di trattamento manuale, che affonda le proprie radici nelle antiche forme di massaggio tradizionale orientale. Questo metodo si è diffuso in Giappone nel VI secolo grazie ai monaci buddisti, ma è solo durante il XX secolo che questa tecnica si sviluppa pienamente. Nel 1964 una norma definì lo shiatsu una forma di cura autonoma e distinta dalle altre tecniche. Negli anni settanta lo shiatsu arriva in America e in Europa, giungendo anche in Italia e diffondendosi come terapia alternativa in risposta alla crisi di credibilità della medicina istituzionale.

Nello shiatsu non esistono sfregamenti, impastamenti e utilizzo di oli o altro. Il termine shiatsu significa “pressione con le dita” e proprio come indica il nome, il trattamento viene eseguito principalmente tramite l’esecuzione di pressioni con le dita su punti precisi del corpo. Lo shiatsu si basa su quattro elementi: il respiro, la postura, la perpendicolarità e la pressione ed è costituito da vari stili e tecniche, ciascuno dei quali mira sempre al riequilibrio sia fisico che mentale della persona. Le tecniche più  diffuse sono quelle fondate dai due grandi maestri Namikoshi e Masunaga da cui assumono il nome.

–  Lo stile Namikoshi si concentra maggiormente sui sintomi, con l’obiettivo di intervenire sulle patologie in via preventiva e terapeutica, ed è l’unica scuola di Shiatsu riconosciuta ufficialmente dal Ministero della Sanità giapponese. Si basa sulla pressione degli Tsubo, punti vitali in cui è più facile entrare in contatto con l’energia del paziente e da cui si ottengono vari effetti in base ai punti specifici scelti per il trattamento. Questo stile richiede una profonda conoscenza della struttura anatomica dell’uomo. Lo stile si caratterizza per l’utilizzo dei pollici sovrapposti e le pressioni sono ripetute più volte sullo stesso punto prima di passare ad un altro punto del corpo.

– Lo stile Masunaga, maggiormente diffuso in occidente, mira ad un equilibrio generale delle funzioni dell’organismo, concentrandosi sulle cause più che sui sintomi. Nella pratica dello Shiatsu Masunaga si riscontra un effetto di rilascio delle tensioni muscolari, con regolarizzazione del respiro, del battito cardiaco e della temperatura corporea: ciò favorisce un benessere a livello psichico, emotivo e fisico che, dopo una sequenza di quattro-otto sedute con cadenza settimanale, tende a stabilizzarsi per un periodo di alcuni mesi.  Lo stile si caratterizza per l’utilizzo di pressioni con nocche, gomiti e ginocchia, con una mano che tiene una parte del corpo o dell’arto trattato, e l’altra mano che opera con pressioni che si spostano lungo i meridiani.

Il massaggio Shiatsu si basa sul principio che il corpo umano è attraversato da canali in cui scorre l’energia in modo naturale e incessante. Quando il suo flusso di energia si blocca, anche solo parzialmente, per diversi motivi, si crea uno squilibrio; il massaggio Shiatsu non intende curare il disturbo, bensì stimolare l’energia interna in modo da riequilibrarne il flusso rimuovendo di conseguenza il malessere in modo naturale con un processo di autoguarigione. Un massaggio shiatsu per essere svolto, necessita di un ambiente tranquillo. Il paziente è disteso su un morbido materasso poggiato a terra, mentre l’operatore chiede informazioni in merito alla sua condizione di salute e comincia il suo lavoro manuale. Egli tratta tutte le parti del corpo, seguendo le zone ed i percorsi energetici più “bisognosi, effettuando delle pressioni dolci, ma profonde con i palmi delle mani ed a volte anche con gli avambracci e i gomiti, ma lo strumento principale per il praticante Shiatsu è il pollice.

Gli effetti dello shiatsu sono innumerevoli:

– Rafforza le difese immunitarie.

– E’ efficace contro i dolori muscolari e articolari.

– E’ efficace per i disturbi cervicali e le lombalgie.

– E’ utile contro i problemi digestivi.

– E’ un efficace rimedio per il mal di testa.

– Migliora la stabilità fisica ed emozionale.

– Rilassa il sistema nervoso.

– Migliora la circolazione sanguigna e linfatica.

Il numero dei massaggi necessari per ottenere un risultato efficace, dipende dalla persistenza di un determinato disturbo. Se il disturbo è emerso recentemente, il trattamento potrebbe anche risolversi con una o poche sedute, viceversa se si tratta di disturbo che persiste da tempo, sarà richiesto un numero di massaggi superiore. In ogni caso, il massaggio shiatsu può essere ricevuto tutte le volte che si vuole, poiché aiuta a mantenere stabile l’energia e l’equilibrio psicofisico e, più in generale, per l’effetto calmante e rigenerante e anti stress.

Leave a Reply

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR