Medicina riabilitativa: fisioterapia

Il sistema Uomo è un biosistema motorio complesso ove l’omeostasi e le funzioni stato-dinamiche regionali o segmentali sono inscindibili da quelle generali ed il circuito di regolazione non risulta di tipo lineare-causale ovvero di stimolo e reazione, ma di tipo interattivo tra un grande numero di circuiti tra loro collegati ed interagenti.

In questo biosistema i livelli micro e macroscopici risultano intimamente integrati ed in armonica continuità ed equilibrio, grazie a complesse e molteplici correlazioni neuro-biologiche.

La bio cibernetica è definibile come la scienza che consente, attraverso l’analisi delle informazioni che provengono dal sistema biologico, il controllo e la regolazione degli organismi viventi e che si occupa delle modalità di comportamento dei sistemi di autoregolazione, auto adattamento ed auto organizzazione; dalle evidenze bio cibernetiche è possibile affermare sia che i processi di omeostasi del sistema corporeo, intesi come stato di stabilità dell’organismo, vengono mantenuti attraverso un sistema di meccanismi di controllo attivati da circuiti di controreazione, sia che l’evoluzione dinamica del sistema corporeo risulta assimilabile più che a quella di un sistema influenzato soltanto dall’esterno a quella di un sistema quantistico, che dipende da fattori sia esterni che interni.

Nell’ambito della dinamica corporea riteniamo di condividere la definizione di C. Ghetz, che considera la postura la rappresentazione sia della posizione complessiva del corpo e degli arti l’uno rispetto agli altri in un sistema di coordinate egocentriche; il tutto è compreso nella dimensione di riferimento del campo gravitazionale ovvero in un sistema di coordinate geocentriche.

La Sindrome Biomeccanica Posturale (SBP) è caratterizzata da un insieme di segni e sintomi in ambito somatico e recettoriale nonché neurologico diffusi in ambito corporeo, anche inquadrabili in quadri patologici specifici, ma che si presentano in modo contemporaneo e/o successivo eppure sempre temporalmente e spazialmente correlati.

I quadri patologici che turbano l’equilibrio biomeccanico si confrontano con la dimensione dei vari recettori al fine di determinare una compatibilità nell’ambito adattativo; spesso ne risulta una compromissione della postura del paziente con atteggiamenti di com- penso che nel tempo manifestano un ulteriore incremento delle sintomatologie.

Scopo del lavoro è proporre un sistema posturale antigravitario dinamico (Rea SPAD) come metodologia riabilitativa della SBP.

Il sistema posturale antigravitario dinamico, più comunemente conosciuto come Rea SPAD, è costituito da un nastro trasportatore, sormontato da una struttura di sollevamento costante e intermittente,per consentire la deambulazione rettilinea; presenta un sistema di sospensione del passeggero (con motori elettrici sdoppiati) di tipo meccanico che permette una trazione verticale antigravitaria sul paziente; un sistema di sospensione di tipo pneumatico, monito di un monoattuatore autolivellante, che permette di seguire il baricentro il baricentro del paziente nelle sue fisiologiche escursioni verticali; un sistema meccanico di trazione laterale del bacino che permette una stabilizzazione della pelvi.

La REA SPAD è costituita da quattro bracci mobili anteriori che agiscono sulle componenti rotatorio del cingolo scapolo-omerale e della pelvi, sulle spine iliache antero- superiori e blocchi posteriori posizionati all’apice delle curve, gene- ralmente a livello D3 – D4 e sull’apice sacrale. La terapia antigravitaria procede attraverso tre passaggi: imbracatura del paziente, allevio corporeo e ritorno in gravita.

Maggiori informazioni http://www.fabiomartella.com
Di Fabio Martella

Leave a Reply

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR