Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/piubenessere.it/public_html/wp-content/plugins/adrotate-pro/adrotate-output.php on line 687

Meditazione Zen e controllo della postura

In questo articolo esamineremo il principio fondamentale dello Zazen, secondo cui la posizione del corpo influisce sullo stato mentale, e cercheremo di passare in rassegna le posture utilizzate per la meditazione Zazen, spiegando quali siano i loro effetti e quali i modi migliori per trarne vantaggio ai fini dell’equilibrio globale della persona.
Che la postura abbia un’influenza sugli atteggiamenti mentali è evidente in molti aspetti della vita quotidiana. Quando siamo in prossimità di un pricolo grave, ci teniamo in piedi dritti. Quando abbiamo qualcosa di importante da dire sediamo ben dritti sulla sedia. Le persone sane e contente stanno più spesso a petto in fuori e spalle indietro che non con la schiena curva.
Gli antichi codici orientali delle buone maniere e delle arti marziali invariabilmente si aprono con l’insegnamento della postura appropriata. Ma è stato lo Zazen a indicare la relazione che corre tra la postura (e la respirazione) e le condizioni della mente. Negli scritti dei grandi monaci come Dogen (1200-1253), si trovano passi che spiegano come la mente e il corpo formino un tutto unico e come si influenzino a vicenda. Per regolare la mente è necessario regolare il corpo – la respirazione e la postura. In questo modo è possibile immagazzinare energia fisica e combinarla in equilibrio armonico con quella mentale.

Ovviamente, altre scuole filosofiche e religiose hanno posto l’accento sull’unità di mente e corpo: gli esistenzialisti Jean Paul Sartre e Martin Heidegger, per esempio, sono fra i maggiori sostenitori dell’impossibilità di separare il corpo e la mente. Lo psicanalista Wilhem Reich interpreta gli esseri umani in termini di processi organici e tenta di trovare energie e fattori comuni che reggano tanto la mente quanto il corpo. Reich definisce “contrazioni muscolari croniche” posture quali la rigidità del collo e del mento, torace o petto prominenti o vita troppo stretta ed afferma che appartengono a persone mentalmente oppresse e incapaci di esprimersi.

L’unità di mente e corpo

La fisiologia del cervello conferisce fondata consistenza all’idea dell’unità di mente e corpo: la corteccia cerebrale controlla le attività coscienti, e il sistema nervoso autonomo controlla le funzioni corporee controllare inconsciamente. Questi due sistemi agiscono in opposizione: quando, cioè, la corteccia cerebrale riceve molti stimoli e svolge un’intensa attività, il sistema autonomo viene represso e viceversa. Gli schemi delle onde cerebrali e le osservazioni relative alla velocità di respirazione e al battito cardiaco dimostrano la verità di questa affermazione, ma vorremmo entrare più dettagliatamente nelle ragioni del fenomeno.
A molti è capitato di avere dapprima disturbi di stomaco e poi un vero e proprio dolore, a seguito di stress emotivi o psicologici durati diversi giorni. Lo Zazen può prevenire l’insorgere di questo tipo di situazione, per gli effetti che ha sul sistema autonomo (sono infatti irregolarità e stanchezza del sistema autonomo a causare i disturbi di stomaco e il dolore). Lo Zazen, regolando le attività del sistema autonomo e rilassando le tensioni che agiscono sulla corteccia cerebrale, dà stabilità allo spirito e restituisce salute al corpo. In altre parole, conservando l’equilibrio tra le attività della corteccia cerebrale e quelle del sistema autonomo, lo Zazen contribuisce a creare uno stato mentale regolare e ben ordinato. E’ questa la conferma scientifica dell’insegnamento Zen secondo il quale la mente e il corpo sono una cosa sola.

Fonti: Meditazione Zen come terapia – Tomio Hirai

Leave a Reply

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/piubenessere.it/public_html/wp-content/plugins/adrotate-pro/adrotate-output.php on line 648