Pelle buccia d’arancia: anche la psiche influisce! Come combattere questi inestetismi

Comune a molte donne (e non solo a quelle in sovrappeso), la cellulite e la pelle buccia d’arancia è l’espressione esterna di una difficoltà ad accettare il cambiamento o la conseguenza di una ferita che fa ancora male.

pelle bucia d'arancia - pelle a bucia d'arancia

La pelle a buccia d’arancia colpisce 8 donne su 10, e non solo quelle con qualche chilo in più. In realtà gli inestetismi della cellulite spesso affliggono – a sorpresa – anche le magre. Dal punto di vista fisiologico, la cellulite è una disfunzione infiammatoria del sistema linfatico. Porta ad un accumulo di liquidi che, poco per volta, si mescolano a tossine e prodotti di scarto e infine iniziano a gelificare, impedendo ai tessuti di respirare e alle cellule di ricevere il nutrimento dal sangue. Ecco perché gli accumuli cellulitici sono spesso freddi e dolorosi, simili a depositi inerti. Accanto a queste cause fisiche, esiste però anche una cellulite di matrice psicologica, emotiva. Si manifesta con due differenti consistenze – molle e indurita – ognuna con cause distinte e una specifica lettura psicosomatica. Per distinguerle, basterà pizzicare leggermente le zone colpite dall’inestetismo e testare la consistenza della pelle.

Anche la psiche influisce sul modo in cui i liquidi si distribuiscono nel corpo

La cellulite molle: Il segno di un femminile in cerca di una forma

La cellulite edematosa e non dolorosa di solito prevale nell’età giovanile, sebbene non sia raro che compaia anche nella donna adulta, soprattutto nei momenti di grande cambiamento, come gravidanza e menopausa. E’ un tessuto infiltrato di acqua e tossine liquide che invade in maniera diffusa tutto il corpo. Questo tipo di cellulite è l’espressione di un Femminile confuso, ondivago, simile a una “materia informe” che attende di trovare la propria dimensione.

Compare soprattutto nelle donne che ricercano nei dolci il conforto immediato – e infantile – alla loro incapacità di cambiare. La cellulite molle è un’energia mal utilizzata che si distribuisce dappertutto, migrando oltre che sulla pancia (la sua collocazione tipica) anche nelle braccia, sul collo, sulle caviglie, sulle ginocchia, quasi a voler mascherare sotto il pannicolo di tessuti morbidi e cedevoli la vera forma del corpo. Per eliminarla bisognerà lasciar fluire in maniera libera e spontanea la creatività e le energie erotiche, che spesso sono mal espresse.

Esercizi contro la cellulite

Per combattere la cellulite edematosa devi rimettere in movimento il tuo mare interno ed evitare che si trasformi in una palude stagnante. La sera fai questo esercizio, immersa in una vasca di acqua tiepida arricchita da un chilo di sale grosso e da 30 gocce di estratto di Fucus vesiculosus, un’alga rassodante. A occhi chiusi, visualizza il tuo corpo come un contenitore di acqua di mare. Immagina la tua silhouette come se avesse un profilo di vetro, all’interno del quale un’acqua azzurra inizia lentamente a incresparsi, sollecitata da una corrente sempre più intensa. Osserva lo spettacolo del tuo mare interno, lasciati ipnotizzare dalle sue onde, finché l’acqua non torna calma. Riapri gli occhi ed esci dalla vasca.

cellulite - pelle buccia d'arancia -inestetismi

La cellulite indurita – pelle buccia d’arancia: Un cuscino che diffende dai colpi della vita

La cellulite dura o fibrotica, più “antica” e dolente al tatto, si manifesta con la classica consistenza pelle a buccia d’arancia. I “buchini” che punteggiano la pelle sono delle cicatrici che rappresentano il tentativo della pelle di reagire a uno stato di profonda infiammazione interna. Questo tipo di cellulite, in cui la ritenzione idrica si abbina a veri e propri accumuli di grasso, spesso trae origine da un trauma. Un lutto, un abbandono, una delusione ai quali il corpo reagisce costruendo attorno a sé un cuscino in grado di ammortizzare i colpi della vita e che nel medesimo tempo riduca la sensibilità verso quegli stimoli (emotivi, erotici) che potrebbero riportare la donna in situazioni “pericolose”, simili a quelle vissute.

Esercizi contro la pelle a buccia d’arancia: L’mmaginata che aiuta

Per questo tipo di cellulite sono utili gli esercizi che smuovono la durezza interna. Almeno una volta al giorno, ritagliati mezz’ora solo per te. Chiudi gli occhi e visualizza il tuo corpo, come se lo guardassi dall’alto, disteso sopra una nuvola che galleggia nel cielo. Respira cercando di sentire l’aria che entra ed esce. Percepisci intorno al tuo corpo una brezza leggera e permetti a quest’aria purificante di entrare dentro di te e consentile di comunicarti la sua leggerezza. Lascia poi che quest’immagine inizi a sfumare, conservando dentro di te le sensazioni piacevoli che ti ha regalato.

Fonti: Riza, con la consulenza di Pietro Fornari, medico

Related Posts

Leave a Reply

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR