Le proprietà benefiche del basilico

Il basilico è un’erba aromatica che, grazie alle sue proprietà, rappresenta un valido aiuto per la cura di diverse patologie. Uno studio indiano ha affermato che risulta ottimo nell’alleviare i dolori causati dall’artrite e che l’assunzione di basilico crudo è efficace per combattere raffreddori e malattie della pelle. Questa particolare proprietà del basilico è dovuta alla sostanza che conferisce il caratteristico aroma al basilico: l’eugenolo.

Pianta originaria dell’Asia tropicale, l’uso del basilico si è presto diffuso in Europa e successivamente in America con le prime spedizioni, in quanto, essendo considerata una pianta medicinale, accompagnava sempre i navigatori nelle loro esplorazioni. Esso predilige un clima mediterraneo e mal sopporta le temperature inferiori ai 10° e grazie al suo aroma è molto utilizzato in cucina, soprattutto fresco.
Il basilico contiene grassi, proteine, fibre, zuccheri, diversi minerali: il potassio che serve a regolare l’equilibrio idrico nel corpo, il calcio importante per il benessere e la solidità delle ossa e il ferro, che è determinante per il sangue per consentire il trasporto e il ricambio di ossigeno. Ha inoltre una buona dose di vitamine, A, B C e vitamina E.

Utilizzato fresco si trasforma in un rimedio naturale molto valido per tanti disturbi, in particolare quelli dell’apparato digerente, l’olio essenziale contenuto nelle sue foglie lo rende un ottimo digestivo, in grado di attenuare gli spasmi intestinali e contrastare l’aerofagia ed è un ottimo rimedio contro le coliche e la nausea.

Il basilico è usato anche nel campo della cosmesi grazie al già citato eugenolo. Gli aromaterapeuti consigliano l’utilizzo di acqua al basilico per rinfrescare il viso e le mani e per bagni tonificanti e deodoranti. Con l’olio aromatizzato si massaggiano i muscoli contratti e indolenziti e le inalazioni del suo profumo alleviano l’affaticamento mentale, risollevando lo spirito. L’olio essenziale, inoltre, utilizzato sui capelli dona bellezza e lucentezza, rendendoli più forti, poiché il basilico stimola la circolazione sanguigna del cuoio capelluto grazie alla presenza di antiossidanti.

L’assunzione di quest’erba può avere effetti nocivi sui soggetti che soffrono di allergia alle parietarie ed è bene consumarla con moderazione perché se assunta in dosi sostanziose, ha effetto narcotizzante ed è da evitare in gravidanza, come tutte le altre verdure crude.
In cucina il basilico può essere usato fresco per condire e guarnire, donando un tocco di freschezza a piatti di pasta e insalate, oppure come ingrediente base, per esempio il pesto alla genovese ed è perfetto come decorazione per la pizza o per le zuppe di verdure.

Leave a Reply

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR