Come rafforzare il pavimento pelvico? Ecco alcuni consigli per le donne

La maggior parte delle donne dopo i 50 anni possono soffrire di un rilassamento del pavimento pelvico che ha diverse conseguenze spiacevoli. Tra cui, un po’ di pancetta che non va via,  incontinenza, dispareunia o la sensazione di un peso nel addome basso.

rafforzare pavimento pelvico

Rafforzare pavimento pelvico rilassato: consigli utili per la donna!

Come si devono comportare le donne di fronte a questa problematica? Esiste una ginnastica per rafforzare il pavimento pelvico? Ecco alcuni consigli.

Rafforzare pavimento pelvico donna: come e perché?

Molte donne dopo i 40 anni, soprattutto dopo il parto e nella fase della menopausa soffrono dei fastidi e disagi che abbiamo menzionato sopra, quali  incontinenza, dispareunia, pancetta e un peso nel basso ventre.

Questo accade perché i muscoli pelvici si indeboliscono e di conseguenza, tutti gli organi che vengono sostenuti da loro si spostano verso il basso. Questo condiziona tutte le loro funzioni fisiologiche.

I disturbi quando c’è un prolasso o della muscolatura pelvica sono:

  • infezioni urinarie frequenti
  • sensazione di corpo estraneo nella vagina
  • costipazione
  • incontinenza o difficoltà a urinare
  • difficoltà a camminare e stare in piedi
  • protrusione del tessuto dalla vagina
  • difficoltà ad avere dei rapporti sessuali

Come intervenire per rafforzare il pavimento pelvico?

#1: Rivolgersi al proprio ginecologo

La visita dal proprio ginecologo di fiducia è fondamentale per avere una diagnosi completa in modo da portare avanti la corretta terapia.

#2: Intervenire sullo stile di vita

E’ necessario migliorare lo stile di vita. L’alimentazione deve essere sana e ricca di fibre e bisogna bere acqua adeguatamente durante il giorno.

#3: Fare ginnastica pelvica

Oltre all’esercizio fisico regolare, che rimane sempre fondamentale, è importante la rieducazione vescicale che può essere fatta attraverso dei semplici esercizi, come la ginnastica di Kegel, e altri esercizi sottili utilizzando le palline cinesi o palline della geisha.

Come esercizio fisico di base si consiglia lo Yoga e il Pilates o altre attività di movimento consapevole, come il metodo SATI Dynamic che promuovono un maggior controllo e osservazione del corpo.

 

About the Author

Related Posts

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR