Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/piubenessere.it/public_html/wp-content/plugins/adrotate-pro/adrotate-output.php on line 687

Sci: lo slalom

Lo slalom speciale, o più semplicemente chiamato slalom, è una gara in cui gli sciatori devono passare attraverso una serie di porte ravvicinate, disposte su un tracciato con curve ad arco stretto. Le porte sono disposte in modo molto fitto, così da costringere l’atleta a continui cambi di direzione, sono larghe tre metri e sono costituite da coppie di bandierine piantate nella neve. In una gara maschile generalmente ci sono tra le 55 e le 75 porte, in una femminile tra le 40 e le 60. Visti gli spazi ristretti tra le porte, la linea ideale da seguire in uno slalom speciale, passa molto vicino al palo. Si utilizzano pali snodati che vengono abbattuti con i bastoncini e con le gambe e per questo motivo vengono usate protezioni apposite per mani, gambe e viso. Questa disciplina richiede agli sportivi una precisione estrema nel superare le porte poste sul loro percorso. Solitamente una gara di slalom speciale si svolge in due manche e vince lo sciatore che ha realizzato il tempo complessivo minore sulle due prove, senza saltare nessuna porta.

Lo slalom gigante, detto anche brevemente gigante, si differenzia dallo slalom speciale sostanzialmente perché è una gara molto più veloce, poiché le porte sono poste a distanze maggiori e le curve hanno un raggio maggiore. Nel gigante ogni porta è segnalata da due coppie di pali e i pali di ogni coppia sono uniti da un pannello di tessuto. Una discesa di solito richiede un tempo compreso fra 1’05” e 1’30”, con velocità media tra i 60 e gli 80 km/h. Anche gli sci sono diversi tra lo slalom speciale e quello gigante, infatti sono più lunghi e più morbidi ed inoltre l’impugnatura dei bastoncini è priva della protezione richiesta nello speciale per il continuo impatto con i pali. Una gara di slalom gigante si svolge in due manche e vince lo sciatore che ha realizzato il tempo complessivo minore sulle due prove, senza saltare nessuna porta. Nelle competizioni di coppa del mondo sono ammessi alla seconda manche solo i migliori 30 classificati della prima manche. L’ordine di partenza della seconda prova è l’inverso della classifica provvisoria della prima manche.

Il supergigante, detto anche brevemente Super-G, è una gara in cui gli sciatori sono tenuti a passare attraverso una serie di porte disposte sul tracciato, come negli slalom, ma la lunghezza della pista, la distanza tra le porte, il raggio di curva e la velocità di percorrenza sono maggiori rispetto allo slalom gigante o allo slalom speciale. Si possono raggiungere velocità di punta di oltre 120 km/h, ed è per questo ritenuta una disciplina veloce, come la discesa libera, ma con la differenza che nel Super-G non vengono effettuate prove cronometrate prima della gara. Per questa gara è prevista un’unica manche e risulta vincitore lo sciatore che ha completato il percorso nel tempo minore, senza saltare nessuna porta.

Leave a Reply

Impostazioni della Privacy
NomeAbilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/piubenessere.it/public_html/wp-content/plugins/adrotate-pro/adrotate-output.php on line 648